NEWS

Visualizza articoli per tag: formazione

Rifinanziato il fondo permanente “Formazione e Aggiornamento Professionale Esperti Privacy”, grazie al quale già lo scorso anno gli iscritti a Federprivacy hanno potuto beneficiare di contributi per un valore complessivo di 51mila euro. Con i nuovi stanziamenti, sono adesso disponibili 500 nuovi voucher fruibili entro il 30 giugno 2023 e validi per tutti gli eventi formativi in agenda online.

Etichettato sotto

Istituito il fondo permanente “Formazione e Aggiornamento Professionale Esperti Privacy”, grazie al quale gli iscritti a Federprivacy potranno fruire dell’erogazione di voucher formativi validi per la partecipazione gratuita o sgravi sui corsi di formazione organizzati o patrocinati dall’associazione. Bernardi: “A causa del Covid-19 quest’anno niente Privacy Day Forum e destinazione delle risorse economiche a sostegno della formazione per un ritorno immediato a beneficio dei professionisti”. Ammontano a 500 i voucher già messi a disposizione e validi per tutti gli eventi formativi in agenda per un valore di oltre 50mila euro.

Etichettato sotto

Il 2021 è alle porte e sono già quindici gli eventi formativi pubblicati nell’agenda di Federprivacy. Due le edizioni del Master Privacy Officer e Consulente della Privacy che si svolgeranno a marzo e a maggio del prossimo anno, e poi una serie di corsi tematici per i professionisti della protezione dei dati.

Etichettato sotto

Nell’ultima parte del 2021 sono ben 5 gli eventi formativi a cui i soci membri di Federprivacy hanno opportunità di partecipare gratuitamente.  Infatti, grazie al fondo FAPEP, i soci in regola con il pagamento della quota associativa, oltre allo sconto del 25% riconosciuto loro in automatico, possono utilizzare anche il proprio voucher per ottenere l’ulteriore sgravio di 102 euro, digitando in fase di prenotazione il codice FAPEP-102E-2021 nell’apposito campo, e ottenendo così l’azzeramento dei costi di partecipazione del corso.

Etichettato sotto

Un percorso formativo gratuito di alto livello sulle più rilevanti tematiche della protezione dati dedicato alla “formazione dei formatori”, ovvero di coloro che svolgono attività di formazione e aggiornamento per il personale delle pmi sul Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati (RGPD), in particolare i rappresentanti delle associazioni di categoria e dei consulenti legali interni.

Etichettato sotto

Quattro seminari di formazione in quattro diverse città italiane da nord a sud (Torino, Ancona, Roma e Catanzaro) che hanno raccolto la partecipazione di oltre 1.300 Responsabili della Protezione dei Dati (RPD) presso i soggetti pubblici. E’ il positivo bilancio dell’attività di formazione sul territorio legata al progetto T4Data, sviluppata da giugno a novembre di quest’anno.

Etichettato sotto
Venerdì, 20 Dicembre 2019 17:30

Gdpr: conclusi i seminari del progetto Smedata

Si è concluso il ciclo di incontri formativi previsti dal progetto Smedata. Obiettivo dell’iniziativa quello di supportare le piccole e medie imprese (Pmi) e i professionisti impegnati negli adempimenti normativi in materia di protezione dei dati personali e di offrire chiarimenti ai soggetti che operano nella consulenza giuridica sul Regolamento.

Etichettato sotto

Una interessante iniziativa promossa dalla Confartigianato del Piemonte Orientale con il patrocinio di Federprivacy vede la collaborazione tra Alessandro Scandella, delegato provinciale di Verbania, e Luciano Corino, delegato provinciale di Torino: "I giovedì della Privacy", un ciclo di sei webinar di approfondimento dei principali aspetti che coinvolgono le Imprese artigiane e le piccole imprese nella gestione della Privacy e dei conseguenti adempimenti.

Etichettato sotto

Contributi erogati dalla Regione Toscana con voucher fino a 3mila euro per i professionisti over 40 validi per la partecipazione al percorso di formazione manageriale per Data Protection Officer, la nuova figura introdotta dal Regolamento UE 2016/79 obbligatoria per tutte le p.a. ed altre migliaia di imprese private. Corso al CNR di Pisa con attestato di competenza per i partecipanti che superano l'esame finale. Scadenza del Bando il 31 luglio

Etichettato sotto

Secondo quanto emerso da uno studio di Kaspersky che indaga sulle abitudini degli utenti in merito all’aggiornamento dei dispositivi aziendali, il 18% dei dipendenti italiani ammette di aver discusso con il dipartimento IT sull’importanza o la frequenza degli aggiornamenti sui dispositivi aziendali. Sorprendentemente, i team IT permettono a quasi due terzi (60%) dei dipendenti di non installare gli aggiornamenti su alcuni software o sistemi operativi. Gli aggiornamenti non si limitano solo a fornire nuove funzionalità e correggere bug, ma eliminano anche le vulnerabilità relative alla sicurezza.

Etichettato sotto
Pagina 5 di 11

Big Data e Internet of Things, gli esperti ne parlano al CNR di Pisa

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Rimani aggiornato gratuitamente con la nostra newsletter settimanale
Ho letto l'Informativa Privacy