NEWS

Facebook sotto inchiesta penale per cessione dati: rischio multa miliardaria

Facebook sotto inchiesta penale per cessione dati: rischio multa miliardaria

Facebook è sotto inchiesta penale negli Stati Uniti per gli accordi sulla cessione dei dati degli utenti ad alcune tra le più importanti società tecnologiche, compresi due produttori di smartphone e altri device. Lo scrive il New York Times, segnalando che grazie a queste intese strette con Facebook, i due produttori di telefonini avrebbero avuto accesso alle informazioni personali di milioni di utenti del social media.

Umberto Rapetto nominato vicepresidente del Garante Privacy della Repubblica di San Marino

Umberto Rapetto nominato vicepresidente del Garante Privacy della Repubblica di San Marino

Il generale Umberto Rapetto è stato nominato vicepresidente del Garante per la protezione dei dati personali della Repubblica di San Marino, dove l'Autorità è un organo collegiale composto dal Collegio e dall’Ufficio.

Violazione privacy di minori: multa da 5,7 milioni di dollari per l'app TikTok

Violazione privacy di minori: multa da 5,7 milioni di dollari per l'app TikTok

L'app musicale TikTok - creata in Cina ma oggi di proprietà di Bytedance, che lo scorso anno l'ha fusa con l'altra propria controllata Musical.ly - è stata multata dalla Federal Trade Commission, ente statunitense preposto alla tutela dei consumatori, per aver violato la privacy dei propri utenti minorenni: la sanzione record da 5,7 milioni di dollari è stata comminata per una palese violazione del Children's Online Privacy Protection Act, legge che negli USA regola la protezione della privacy dei minorenni in Rete, che vieta la raccolta di dati sensibili dai minori di 18 anni senza il consenso dei genitori o dei tutori legali.

Videorveglianza, se non ci sono mutamenti all'azienda che subentra può bastare la notifica

Videorveglianza, se non ci sono mutamenti all'azienda che subentra può bastare la notifica

Il mero subentro di una impresa in locali già dotati degli impianti audiovisivi o altri strumenti similari non integra di per sé profili di illegittimità qualora gli impianti stessi siano stati installati osservando le procedure (accordo sindacale o autorizzazione dell’Ispettorato) previste dall’articolo 4 della legge 300/1970 e non siano intervenuti mutamenti.

Garante Privacy UE: le persone devono sapere se sono profilate, da chi e come

Garante Privacy UE: le persone devono sapere se sono profilate, da chi e come

La materia è delicata, ma inevitabile “non possiamo tornare ai pizzini e ai volantini, non possiamo tornare alla carta perché non investiamo abbastanza in sicurezza”. Le domande al Garante europeo per la Protezione dei Dati, in occasione della presentazione del rapporto annuale del suo ufficio, scivolano rapidamente verso i problemi di trasparenza legati alla prossima campagna elettorale europea, e Giovanni Buttarelli al suo ultimo anno di mandato quinquennale (ma non è ancora detto che non si ricandidi) non si tira indietro.

Big Data & Internet of Things, gli esperti ne parlano al CNR di Pisa

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Rimani aggiornato gratuitamente con la nostra newsletter settimanale
captcha 
Ho letto l'informativa sulla privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali