NEWS

Oltre il 70% delle aziende ritiene che la privacy sia un valore aggiunto

Oltre il 70% delle aziende ritiene che la privacy sia un valore aggiunto

Nonostante il difficile contesto economico le aziende continuano a investire nella privacy dei dati, con un aumento significativo della spesa: da 1,8 milioni di dollari del 2020 si è passati infatti a 2,2 milioni di dollari di quest'anno. Tuttavia il 92% degli intervistati ritiene che la propria azienda debba fare di più per rassicurare i clienti sull’utilizzo dei dati, e che le priorità delle aziende in materia di privacy sono in realtà diverse rispetto a quelle espresse dai consumatori. Questi i primi elementi che scaturiscono dalla sesta edizione del Cisco Data Privacy Benchmark Report 2023, indagine annuale a livello globale che analizza le prospettive dei professionisti sulle strategie di privacy dei dati.

La smart tv può seguire tutte le attività (anche dentro la casa)

La smart tv può seguire tutte le attività (anche dentro la casa)

Con il passaggio al nuovo digitale terrestre, milioni di italiani hanno deciso di acquistare un nuovo televisore, ma come un qualsiasi altro apparecchio dotato di connessione a Internet, anche le Smart TV sono a tutti gli effetti dei dispositivi “Internet of Things” (IoT) che comportano una serie di problemi di privacy e sicurezza.

Minori online: 5 rischi su privacy e sicurezza per i giovani che usano TikTok

Minori online: 5 rischi su privacy e sicurezza per i giovani che usano TikTok

Negli ultimi tempi hanno fatto il giro del mondo notizie allarmanti su TikTok, passando dalle dichiarazioni rilasciate dal direttore dell’FBI Chris Wray che ha alzato i toni durante un’audizione al Congresso degli Stati Uniti, fino all’ordine firmato lo scorso 29 dicembre dal presidente Joe Biden, che ha bandito l’uso della popolare app da tutti i cellulari in uso ai dipendenti federali.

Google dovrà pagare 9,5 milioni di dollari per aver fuorviato gli utenti e violato la loro privacy con i dark pattern

Google dovrà pagare 9,5 milioni di dollari per aver fuorviato gli utenti e violato la loro privacy con i dark pattern

Google pagherà 9,5 milioni di dollari per risolvere le accuse di aver ingannato e manipolato i consumatori per ottenere l'accesso ai dati sulla loro posizione, rendendo quasi impossibile per gli utenti impedire il monitoraggio della loro posizione.

Ecco come gli utenti in cerca di privacy faranno cambiare le strategie di marketing nel 2023

Ecco come gli utenti in cerca di privacy faranno cambiare le strategie di marketing nel 2023

Gli utenti sono ormai consapevoli di come funzionano i Dark Pattern e gli altri vari escamotage utilizzati da app e siti web per ottenere il loro consenso a profilarli per confezionare annunci pubblicitari personalizzati in base ai loro gusti e alle loro preferenze, e negli ultimi anni questo ha contribuito a una crescente diffidenza su Internet, a tal punto che adesso i responsabili marketing delle grandi aziende sono costretti a ripensare le loro strategie già a partire dall’anno appena iniziato.

Oltre 200 milioni di account Twitter sono stati pubblicati online

Oltre 200 milioni di account Twitter sono stati pubblicati online

Nei primi giorni di gennaio sono stati pubblicati in un forum online i dati relativi a oltre 200 milioni di account Twitter. Questi dati, che contengono indirizzi email, username e data di creazione degli account, erano stati sottratti a Twitter già due anni fa, ma finora erano circolati online a scaglioni e resi disponibili soltanto dietro il pagamento di somme considerevoli.

Caffè Privacy: il data breach

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Rimani aggiornato gratuitamente con la nostra newsletter settimanale
Ho letto l'Informativa Privacy