NEWS

Dotati di profili fake riescono a spillare denaro a 50 donne incontrate sui social per poi sparire nel nulla. Interviene la Guardia di Finanza

Dotati di profili fake riescono a spillare denaro a 50 donne incontrate sui social per poi sparire nel nulla. Interviene la Guardia di Finanza

Nei siti di incontri e nei social per la ricerca dell'anima gemella avevano creato profili fake, accattivanti, attraverso i quali erano riusciti a carpire il cuore di decine di donne sole, agganciate però al solo scopo di farsi mandare del denaro. Una volta ricevuti soldi in conto corrente i Cupido telematici sparivano, lasciando le vittime con i sogni d'amore infranti e con le tasche alleggerite.

Gli utenti chiedevano di esercitare il diritto all’oblio ma i loro dati invece che essere cancellati venivano pubblicati online: maxi sanzione per Google

Gli utenti chiedevano di esercitare il diritto all’oblio ma i loro dati invece che essere cancellati venivano pubblicati online: maxi sanzione per Google

Una pesante sanzione da 10 milioni di euro è stata inflitta a Google da parte dell'autorità per la protezione dei dati personali spagnola (AEPD), che ha contestato al colosso di Mountain View due infrazioni "gravissime" per aver "ceduto illecitamente dati a terzi “e ''ostacolato il diritto all’oblio dei cittadini''. A renderlo noto è lo stesso garante con un comunicato stampa diramato lo scorso 18 maggio.

La lotta alla pedopornografia dell'Ue mette a rischio la privacy?

La lotta alla pedopornografia dell'Ue mette a rischio la privacy?

Gli attivisti per la privacy lanciano l'allarme sui piani della Commissione europea per reprimere gli abusi online sui minori, avvertendo che ciò porterebbe a una "sorveglianza di massa" nei paesi dell'Unione europea. La nuova strategia europea per un'internet migliore per i ragazzi dell'esecutivo europeo chiede di rafforzare le garanzie per proteggere i bambini dai contenuti dannosi online.

Videosorveglianza, solo l’8% delle telecamere sono segnalate da un regolare cartello, ma a chi le installa la privacy interessa poco o niente

Videosorveglianza, solo l’8% delle telecamere sono segnalate da un regolare cartello, ma a chi le installa la privacy interessa poco o niente

Le città italiane sono sempre più digitali e invase dalle telecamere, ma per evitare di andare verso una società del controllo indiscriminato e non incorrere nelle pesanti sanzioni che sono previste dal GDPR è necessario cambiare urgentemente traiettoria rispetto agli scenari attuali.Infatti uno studio condotto da Federprivacy in collaborazione con Ethos Academy ha evidenziato che con il Regolamento europeo sono state finora già 161 le sanzioni direttamente riferibili a violazioni in materia di videosorveglianza, e solo l'8% delle telecamere sono segnalate da regolari cartelli di informativa minima.

Attacco hacker all'Associazione Bancaria Italiana: criptati dati sensibili e chiesto riscatto

Attacco hacker all'Associazione Bancaria Italiana: criptati dati sensibili e chiesto riscatto

Attacco hacker all'Abi, l'Associazione bancaria italiana. Il sito web e la rete interna sono stati violati da un attacco messo a segno dal gruppo ransomware Vice Society. I dati criptati, per i quali è stato richiesto un riscatto come si legge in un annuncio pubblicato dagli stessi pirati informatici, sono stati mostrati online attraverso degli screenshot e contengono informazioni finanziarie sensibili e documenti riservati tra cui i numeri delle carte di credito, certificati medici e i prospetti di budget dell'associazione, oltre alle timbrature di ingresso e di uscita del personale o, tra gli altri, le specifiche dei dispositivi elettronici messi a disposizione dei dipendenti.

Attacco hacker al sistema informatico degli ospedali Fatebenefratelli-Sacco: cartelle cliniche criptate da un ransomware

Attacco hacker al sistema informatico degli ospedali Fatebenefratelli-Sacco: cartelle cliniche criptate da un ransomware

Un attacco hacker ai "servizi di base dell'infrastruttura" ha colpito l'intero sistema gestionale del pronto soccorso degli ospedali Fatebenefratelli e Sacco (anche le sedi Buzzi, Melloni e le altre 33 territoriali). Fuori uso sono anche il sito dell'Azienda socio sanitaria territoriale. La conferma di un "attacco ai sistemi informatici" è arrivata in mattinata dalla Regione Lombardia. Negli ospedali, nel frattempo, sono arrivati i servizi di sicurezza informatica delle Aziende socio-sanitarie territoriali, gli specialisti di Aria (l'Azienda regionale per l'innovazione e gli acquisti) e la polizia postale.

App di incontri e rischi sulla privacy

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Rimani aggiornato gratuitamente con la nostra newsletter settimanale
Ho letto l'Informativa Privacy