NEWS

Retroattiva la riforma sulle intercettazioni nei procedimenti contro la mafia

Retroattiva la riforma sulle intercettazioni nei procedimenti contro la mafia

È retroattiva la norma sulle intercettazioni contro la criminalità organizzata approvata quest’estate con decreto.  Ad affermarlo, intervenendo per la primissima volta sul punto è la Cassazione, con la sentenza n. 47643 della Seconda sezione penale depositata il 29 novembre.

Sistemi di Intelligenza Artificiale a misura di privacy

Sistemi di Intelligenza Artificiale a misura di privacy

Intelligenze artificiali personalizzate, ma nel rispetto della privacy. Gli operatori economici, che offrono i propri servizi gestiti da sistemi di IA, devono osservare le disposizioni del Gdpr e, quindi, scrivere documenti interni di valutazione dell'impatto derivante dall'uso di queste tecniche.

L’Intelligenza artificiale e i nodi dell’approvazione del regolamento europeo

L’Intelligenza artificiale e i nodi dell’approvazione del regolamento europeo

La discussione sull’Artificial Intelligence Act dell’Unione europea è alle battute finali. Il 6 dicembre si saprà se l’iter di approvazione della prima legge sistemica sull’intelligenza artificiale del mondo procede o si è bloccato.

Whistleblowing: la scadenza per le aziende è il 17 dicembre

Whistleblowing: la scadenza per le aziende è il 17 dicembre

Le aziende del settore privato di piccole dimensioni hanno ancora poche settimane per gli adempimenti dettati dalla nuova disciplina sul whistleblowing che tutela le persone che segnalano violazioni di cui siano venute a conoscenza nel contesto lavorativo e che prevede l’istituzione di un canale interno di segnalazione, adeguate procedure e la nomina di un soggetto incaricato della gestione.

Anche se tutti sanno di un alunno violento, la prof non lo può scrivere a tutti i genitori

Anche se tutti sanno di un alunno violento, la prof non lo può scrivere a tutti i genitori

Anche se tutti sanno che un alunno è violento e scurrile, gli insegnanti non possono scriverlo in una e-mail diretta a tutti i genitori dei compagni di classe (anche se tutti inseriti nel campo della “copia per conoscenza”).

La scuola che riceve un’istanza di accesso agli atti deve mandarne una copia ai controinteressati oscurando i dati eccessivi

La scuola che riceve un’istanza di accesso agli atti deve mandarne una copia ai controinteressati oscurando i dati eccessivi

La scuola, quando riceve una istanza di accesso agli atti, formulata ai sensi della legge 241/1990, deve mandarne una copia ai controinteressati (come previsto per legge), ma deve oscurare i dati eccessivi sul conto del richiedente.

Privacy Day Forum 2024: intervista a Guido Scorza

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Rimani aggiornato gratuitamente con la nostra newsletter settimanale
Ho letto l'Informativa Privacy