NEWS

Investigazioni transfrontaliere, controllo giurisdizionale sulla legittimità solo rispetto ai diritti fondamentali

Investigazioni transfrontaliere, controllo giurisdizionale sulla legittimità solo rispetto ai diritti fondamentali

La Corte Ue chiarisce il perimetro del controllo giurisdizionale sulle misure investigative transfrontaliere da parte dei giudici nazionali con la sentenza sulla causa C-281/22. Quando la Procura europea svolge un’indagine in più Stati membri dell’Unione europea, sono competenti i giudici dello Stato membro del procuratore che è responsabile dell’indagine.

Per il Tribunale di Udine non bastano gli algoritmi a imporre la valutazione di impatto privacy alla pubblica amministrazione

Per il Tribunale di Udine non bastano gli algoritmi a imporre la valutazione di impatto privacy alla pubblica amministrazione

Non bastano gli algoritmi a imporre alla Pubblica amministrazione la stesura di una valutazione di impatto privacy: ciò perché non possono essere considerati più una “nuova tecnologia”, in presenza della quale il Gdpr (Regolamento Ue sulla privacy n. 2016/679) fa scattare, appunto, l'obbligo della Dpia.

Dal 1° gennaio 2024 algoritmi arruolati dal fisco

Dal 1° gennaio 2024 algoritmi arruolati dal fisco

Dal 2024 algoritmi arruolati dal fisco. Dal 1° gennaio prossimo, attraverso l'utilizzo di tecnologie digitali avanzate, l'Agenzia delle entrate e la Guardia di finanza, contrasteranno l'evasione fiscale in svariati ambiti. Si va dal settore delle locazioni brevi al lavoro domestico.

Le password non più in uso devono essere cancellate

Le password non più in uso devono essere cancellate

Le password non più in uso vanno cancellate e quelle valide devono essere mascherate con super-algoritmi per essere tenute al riparo dai cyber-ladri. Sono le prescrizioni impartite dal Garante privacy, con il provvedimento 594 del 7/12/2023 a tutti coloro che, erogando servizi accessibili con parola chiave individuale, devono conservare le password degli utenti.

Privacy sui banchi di scuola: nei verbali degli scrutini solo le informazioni essenziali

Privacy sui banchi di scuola: nei verbali degli scrutini solo le informazioni essenziali

Nei verbali degli scrutini solo l'essenziale: ciò che eccede viola la privacy. Le operazioni di valutazioni degli studenti, anche alla fine del primo quadrimestre, sono molto delicate e si devono soppesare molti aspetti molto pratici, relativi anche alle comunicazioni con i genitori. Passiamo, dunque, al setaccio i profili che necessitano una adeguata riflessione.

Credit scoring e decisione automatizzata, la pronuncia della Corte di Giustizia Ue

Credit scoring e decisione automatizzata, la pronuncia della Corte di Giustizia Ue

La Corte di Giustizia dell’Unione Europea ha deciso recentemente su una domanda di pronuncia pregiudiziale riguardante l’interpretazione dell’ articolo 22, paragrafo 1, del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR), fornendo importanti linee interpretative per individuare una “ decisione automatizzata ”.

Privacy Day Forum, dibattito e spunti: lo speciale di TV9

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Rimani aggiornato gratuitamente con la nostra newsletter settimanale
Ho letto l'Informativa Privacy