NEWS

Le nazioni dell'Asia sono quelle con il più alto livello di sorveglianza nel mondo

Le nazioni dell'Asia sono quelle con il più alto livello di sorveglianza nel mondo

L’imposizione di stringenti regole anti-pandemia ha trasformato l’Asia nel continente con il più elevato livello di sorveglianza al mondo. Lo evidenzia l'indice pubblicato da Verisk Maplecroft. La compagnia inglese di consulenze ha infatti svolto un’indagine su 198 Paesi, classificandoli in base all’eventuale compimento di violazioni come operazioni di sorveglianza di massa, sottrazione di dati personali e perquisizioni domestiche.

In Ruanda il diritto alla privacy convive con la sorveglianza di massa

In Ruanda il diritto alla privacy convive con la sorveglianza di massa

Anche se in Ruanda il diritto alla privacy è sancito sia dalla costituzione che dalla Convenzione Internazionale sui Diritti Civili e Politici (ICCPR), di cui lo stesso Ruanda è firmatario, lo Stato giustifica il rigido controllo sulla libertà dei media, la repressione del dissenso e l'ostilità nei confronti dell'opposizione come questioni di unità e sicurezza nazionali. E negli ultimi anni lo Stato ha esteso la portata della sorveglianza di massa in vari modi. 

Brasile, entra in vigore la nuova legge sulla protezione dei dati personali

Brasile, entra in vigore la nuova legge sulla protezione dei dati personali

Nelle prossime settimane in Brasile entrerà in vigore la nuova legge sulla protezione dei dati (Lei Geral de Proteção de Dados Pessoais) - Legge n. 13,709 / 2018 (LGPD). Anche se molto meno dettagliato, il LGPD brasiliano è simile al Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) dell'UE, e applica gli obblighi di protezione dei dati alle società che elaborano dati personali riguardanti residenti brasiliani.

Estonia, poliziotto e operatore sanitario curiosi multati per violazione del Gdpr

Estonia, poliziotto e operatore sanitario curiosi multati per violazione del Gdpr

L’indebita curiosità di un agente di polizia e di un operatore sanitario è stata punita dal garante per la privacy estone (Andmekaitse Inspektsioon), che li ha sanzionati nell'ambito di una procedura abbreviata per trattamento illecito di dati personali in violazione degli articoli 5 e 6 del Gdpr.

Hacker cinesi violano i server della rete di computer del Vaticano

Hacker cinesi violano i server della rete di computer del Vaticano

Un gruppo di hacker collegati al governo cinese si sarebbe infiltrato nella rete di computer del Vaticano, tra cui quello della Hong Kong Study Mission, considerato come la rappresentanza di fatto della Santa Sede nell’ex colonia britannica. La denuncia arriva da una società di cyber-sicurezza statunitense, Recorded Future, che fa risalire a maggio scorso l’inizio delle intromissioni informatiche da parte di un gruppo di hacker, denominato RedDelta, che si ritiene sia collegato a Pechino.

Australia, le autorità accusano Google di aver ingannato gli utenti sulla privacy

Australia, le autorità accusano Google di aver ingannato gli utenti sulla privacy

L' Autorità australiana per la tutela della concorrenza e dei consumatori (Accc) ha annunciato oggi di aver avviato un procedimento legale contro Google con l’accusa di aver ingannato gli utenti per ottenere il loro regolare consenso all'uso di dati personali per veicolare pubblicità mirate.

Esperti e addetti ai lavori al workshop sulla privacy nel settore bancario e finanziario

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Rimani aggiornato gratuitamente con la nostra newsletter settimanale
Ho letto l'Informativa Privacy