NEWS

Codici di condotta: approvati dal Garante Privacy i requisiti per l’accreditamento degli Organismi di monitoraggio

Codici di condotta: approvati dal Garante Privacy i requisiti per l’accreditamento degli Organismi di monitoraggio

Con il provvedimento del 10 giugno 2020 n. 98 - in corso di pubblicazione sulla G.U. - il Garante per la protezione dei dati personali ha definitivamente approvato i requisiti per l’accreditamento degli Organismi di monitoraggio (Odm) dei codici di condotta previsti dal Regolamento europeo. I requisiti erano già sottoposti al prescritto esame del Comitato europeo per la protezione dei dati (EDPB) che si è espresso con il parere adottato il 25 maggio 2020.

Il Garante per la Privacy infligge una multa da 600mila euro ad Unicredit

Il Garante per la Privacy infligge una multa da 600mila euro ad Unicredit

Al termine di una complessa istruttoria riguardante un data breach causato da accessi abusivi ai dati personali di oltre 700 mila clienti di Unicredit spa, il Garante per la Privacy ha inflitto all’istituto bancario una sanzione di 600 mila euro. Nel 2017 era stata la banca stessa a comunicare all’autorità le violazioni subite tra aprile 2016 e luglio 2017.

Due anni di Gdpr: il rapporto della Commissione europea

Due anni di Gdpr: il rapporto della Commissione europea

A poco più di due anni dalla sua piena applicazione, la Commissione europea ha pubblicato un rapporto di valutazione sul Regolamento europeo in materia di protezione dei dati personali (Gdpr). Il rapporto mostra come il Gdpr abbia raggiunto la maggior parte dei suoi obiettivi, in particolare garantendo ai cittadini Ue un solido insieme di diritti e creando un nuovo sistema europeo di governance. Il Gdpr si è peraltro dimostrato flessibile nel supportare soluzioni digitali in circostanze impreviste come la crisi dovuta al Covid-19.

Garante Privacy, i tribunali non sono tenuti a conoscere lo stato di salute dei soggetti cui notificare atti giudiziari

Garante Privacy, i tribunali non sono tenuti a conoscere lo stato di salute dei soggetti cui notificare atti giudiziari

Per assicurare il contenimento del contagio da Covid-19 e la protezione degli ufficiali giudiziari i Tribunali non sono tenuti a conoscere lo stato di salute dei soggetti cui notificare atti giudiziari, ma, come previsto dalle norme adottate dal Governo, devono predisporre adeguati dispositivi di protezione individuale.

Camera e Senato convocate il 14 luglio per la nomina del nuovo collegio del Garante Privacy

Camera e Senato convocate il 14 luglio per la nomina del nuovo collegio del Garante Privacy

Martedì 14 luglio 2020 Camera e Senato sono convocate per l’elezione dei nuovi componenti, due per ciascuno, dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni e del Garante per la protezione dei dati personali. È quanto è emerso al termine della conferenza dei capigruppo di Palazzo Madama. I due rami del Parlamento procederanno alla nomina separatamente, ma si esprimeranno in parallelo nell’arco della stessa giornata.

Scuola, via libera del Garante per la Privacy alla pubblicazione dei voti scolastici solo sul Registro elettronico

Scuola, via libera del Garante per la Privacy alla pubblicazione dei voti scolastici solo sul Registro elettronico

Il Garante per la Privacy ha dato il suo via libera in merito alla decisione del Ministero dell’Istruzione di pubblicare gli esiti degli scrutini scolastici in un’area riservata del registro elettronico. Vista la necessità, quest’anno, di limitare gli accessi fisici alle scuole per via della pandemia da Covid-19, il Ministero ha infatti dettato istruzioni specifiche alle scuole in merito alla pubblicità degli esiti degli scrutini.

Esperti e addetti ai lavori al workshop sulla privacy nel settore bancario e finanziario

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Rimani aggiornato gratuitamente con la nostra newsletter settimanale
Ho letto l'Informativa Privacy