NEWS

Gestione dati personali, a ciascuno un ruolo 'ad hoc'

L'azienda è un crocevia di dati personali e ogni flusso necessita della sua giustificazione privacy. Ogni spostamento di dati impone una definizione dei ruoli «privacy» di mittente e destinatari. Il destinatario dei dati può essere un fornitore (e allora sarà un responsabile esterno) oppure un dipendente (da qualificare come autorizzato) oppure potrebbe essere un soggetto esterno che persegue obiettivi propri (con il ruolo di titolare del trattamento). Ogni opzione ha un adempimento documentale, come il contratto con il responsabile esterno o la designazione dell'autorizzato al trattamento. Tutte incombenze, queste, da curare meticolosamente, perché la sanzione amministrativa (fino a 20 milioni di euro) è dietro l'angolo, se non altro per trattamento scorretto di dati.

Titolare o responsabile in azienda: cambia l'adempimento

Note Autore

Federprivacy Federprivacy

Federprivacy è la principale associazione di riferimento in Italia dei professionisti della privacy e della protezione dei dati personali, iscritta presso il Ministero dello Sviluppo Economico ai sensi della Legge 4/2013. Email: urp@federprivacy.org 

Prev Diritto all'oblio della madre anonima non revocabile se è incapace al momento dell'interpello del figlio
Next Videoripresa dei dibattimenti penali ammessa per il diritto di cronaca ma non esente da effetti collaterali

TV Nove Italia, Nicola Bernardi intervistato alla trasmissione 9X5

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Rimani aggiornato gratuitamente con la nostra newsletter settimanale
Ho letto l'Informativa Privacy