NEWS

Cosa è il 'cracking'?

Il cracking si riferisce alla pratica di bypassare le protezioni di un computer con intenti criminali. I cracker praticano attività illegali come rubare i numeri delle carte di credito, diffondere virus, distruggere file o raccogliere dati personali da rivendere.

Per cracking si intende anche la violazione di sistemi informatici collegati ad Internet o ad un'altra rete, allo scopo di danneggiarli, di rubare informazioni oppure di sfruttare i servizi telematici della vittima (connessione ad Internet, traffico voce, sms, accesso a database etc).

Per proteggere bene la propria privacy occorre difendersi dal cracking

Vi sono alcune abitudini che è possibile apprendere per proteggersi dal cracking. Tra queste, vi è quella di non aprire allegati provenienti da indirizzi mail sospetti, non inviare dati bancari o numeri delle carte di credito via mail e non utilizzare le reti Wi-Fi pubbliche per eseguire attività sensibili.

Tuttavia, la cosa migliore che è possibile fare per proteggersi dal cracking è utilizzare un software antivirus avanzato che proteggerà contro ogni genere di malware, tra cui virus, spyware, ransomware e altri ancora.

Note Autore

Federprivacy Federprivacy

Federprivacy è la principale associazione di riferimento in Italia dei professionisti della privacy e della protezione dei dati personali, iscritta presso il Ministero dello Sviluppo Economico ai sensi della Legge 4/2013. Email: urp@federprivacy.org 

Prev Cosa è il 'cloud computing'?
Next Cosa si intende per anonimizzazione dei dati personali?

Pubblicità su misura in televisione con la "Addressable TV", occhio alla privacy

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Rimani aggiornato gratuitamente con la nostra newsletter settimanale
Ho letto l'informativa privacy