NEWS

Il Garante della Privacy incontra 500 giovani a teatro

A teatro con il Garante. Si parlerà di social media, cyberbullismo, revenge porn, rischi della rete al “Privacy First! dalla parte dei giovani” organizzato dal Garante per la protezione dei dati personali a conclusione delle celebrazioni per i 25 anni di privacy in Italia.  All’evento saranno presenti oltre 500 studenti delle scuole di secondo grado, associazioni a tutela dei minori, associazioni dei consumatori e rappresentanti delle istituzioni.

Il 21 ottobre all’Argentina si concludono le celebrazioni per i 25 anni di privacy in Italia

A parlare con i ragazzi ci saranno, oltre al Collegio del Garante, la filosofa Maura Gancitano, il giovane sacerdote e influencer don Alberto Ravagnani, l’umorista Federico Palmaroli, in arte “Osho”, il giornalista esperto di tecnologie Raffaele Angius, lo scrittore Pietro Grossi. A moderare l’incontro sarà la giornalista della Rai, Annalisa Bruchi.

L’evento è costruito con la formula dei “TED Talks”, in cui ognuno dei relatori racconterà una storia, un’esperienza personale, darà consigli, illustrerà un tema legato alla privacy dei più giovani.

L’intenzione dell’Autorità è infatti quella di proporre una forma di divulgazione quanto più possibile empatica e vicina ai ragazzi, capace di coinvolgerli e di spiegare in maniera efficace l’importanza di proteggere i dati personali e la sfera più intima, propria e degli altri. Appuntamento dunque al Teatro Argentina di Roma, il 21 ottobre dalle ore 11.30 alle 13,30.

Fonte: Garante Privacy

Note Autore

Federprivacy Federprivacy

Federprivacy è la principale associazione di riferimento in Italia dei professionisti della privacy e della protezione dei dati personali, iscritta presso il Ministero dello Sviluppo Economico ai sensi della Legge 4/2013. Email: urp@federprivacy.org 

Prev Garante Privacy: se un sito web trasmette dati personali è necessario l’utilizzo di protocolli sicuri
Next Firmato accordo di cooperazione tra il Garante Privacy italiano e quello georgiano

Basta un consenso e Google Maps vi pedina ovunque andate

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Rimani aggiornato gratuitamente con la nostra newsletter settimanale
Ho letto l'Informativa Privacy