NEWS

A Venezia la conferenza internazionale Privacy Symposium

Oltre 170 relatori internazionali a Venezia per la conferenza Privacy Symposium, a cui parteciperanno le massime istituzioni della protezione dei dati, e anche Federprivacy come partner ufficiale dell’evento. Intelligenza Artificiale, Blockchain, 5G, Metaverso, e Internet of Things tra i temi al centro del programma della tre giorni. Bernardi: “Possibile vincere le sfide del mondo digitale che ci attendono nei prossimi anni solo conoscendo gli scenari e prevedendone gli sviluppi.”

Federprivacy parteciperà alla conferenza Privacy Symposium che si svolgerà a Venezia dal 5 al 7 aprile 2022

Venezia, 15 marzo 2022 – Saranno più di 170 i relatori di alto livello che arriveranno a Venezia dal 5 al 7 aprile 2022 per la conferenza “Privacy Symposium”, evento che mira a promuovere il dialogo internazionale, la cooperazione e la condivisione delle conoscenze sulla protezione dei dati.

Nel corso delle oltre 70 sessioni previste dalle tre giornate di programma della conferenza, che si svolgerà presso la sede dell’Università Ca' Foscari, è prevista la partecipazione di numerosi rappresentanti di istituzioni, tra le quali l’ OCSE, il Consiglio d’Europa, l’ONU, l’European Data Protection Board (EDPB), il Garante Europeo per la Protezione dei Dati (EDPS), il Garante italiano (GPDP), le autorità per la protezione dei dati di vari paesi tra cui Stati Uniti, Giappone, Canada, Brasile, Messico, Francia, Germania, Spagna, Belgio, Ungheria, Regno Unito, Svizzera, nonché numerosi esperti della materia e varie organizzazioni, tra cui Federprivacy, principale associazione italiana di riferimento dei professionisti della data protection.

Il programma, si concentrerà in particolare sulla compliance della protezione dei dati con tecnologie innovative come l’Intelligenza Artificiale, la Blockchain, il 5G, il Metaverso, l’Internet of Things ed altri temi rilevanti per il presente ed il futuro della privacy.

Nel rendere nota la propria partecipazione alla Privacy Symposium conference in qualità di partner ufficiale, il presidente di Federprivacy, Nicola Bernardi, sottolinea:

“Specialmente alla luce del PNRR, il mondo digitale che ci attende nei prossimi anni porterà sicuramente tanti vantaggi ma anche molte sfide che gli addetti ai lavori potranno vincere solo conoscendone gli scenari e prevedendone gli sviluppi. Il fatto che un evento di portata internazionale come il Privacy Symposium sia ospitato in Italia rappresenta senza dubbio un’opportunità da non perdere per scoprire gli imminenti cambiamenti normativi, apprendere le best practices per la compliance, e accedere agli ultimi sviluppi nel campo della ricerca e dell'innovazione per la protezione dei dati.”

(Nella foto: Nicola Bernardi, presidente di Federprivacy)

Soci membri ed altri iscritti a Federprivacy possono partecipare all’evento con il riconoscimento di uno speciale sconto del 10%, che può essere ottenuto automaticamente digitando il codice FPRIVACY2022-SD in fase di prenotazione sul sito dell’organizzazione.

Oltre alle principali sessioni, che si svolgeranno in lingua inglese, sono previste anche alcuni incontri specifici in lingua italiana, a cui parteciperà anche il presidente di Federprivacy, che affronterà i temi complessi delle nuove tecnologie e le situazioni di emergenza che devono affrontare i Data Protection Officer nel mondo digitalizzato.

Note Autore

Federprivacy Federprivacy

Federprivacy è la principale associazione di riferimento in Italia dei professionisti della privacy e della protezione dei dati personali, iscritta presso il Ministero dello Sviluppo Economico ai sensi della Legge 4/2013. Email: urp@federprivacy.org 

Prev Ransomware, una nuova infografica per imprese e utenti
Next Fino al 31 marzo il manuale di autodifesa per DPO in omaggio per i soci che pagano la quota

App di credito sociale e rischi privacy per i cittadini

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Rimani aggiornato gratuitamente con la nostra newsletter settimanale
Ho letto l'Informativa Privacy