NEWS

L'account di posta elettronica aziendale deve essere chiuso al termine del rapporto di lavoro

Con un recente provvedimento (4 dicembre 2019) il Garante per la protezione dei dati personali ha dichiarato illegittimo il mantenimento di un account di posta elettronica individualizzato di un ex dipendente dopo la cessazione del rapporto di lavoro e l'accesso ad esso, anche se lo stesso è limitato alle sole email aziendali. La fattispecie sottoposta al vaglio del Garante riguardava il caso di un ex dipendente che, dopo 1 anno e 7 mesi dalla cessazione del rapporto di lavoro, veniva a conoscenza del fatto che, dopo l'interruzione del rapporto di lavoro, la società non aveva disattivato il suo account di

Note Autore

Federprivacy Federprivacy

Federprivacy è la principale associazione di riferimento in Italia dei professionisti della privacy e della protezione dei dati personali, iscritta presso il Ministero dello Sviluppo Economico ai sensi della Legge 4/2013. Email: urp@federprivacy.org 

Prev L’emergenza da Coronavirus non legittima le imprese a fare controlli che potrebbero ledere la privacy degli individui
Next Il Coronavirus fa paura alle aziende ma la privacy di dipendenti e visitatori va comunque rispettata

Federprivacy: ecco bollino qualità per siti che rispettano privacy utenti

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Rimani aggiornato gratuitamente con la nostra newsletter settimanale
captcha 
Privacy e Termini di Utilizzo