NEWS

Contratti di compravendita immobiliare dati 'in pasto' all’Intelligenza Artificiale

L'intelligenza artificiale può accedere alle banche dati dell'Agenzia delle entrate che riguardano i contratti di compravendita immobiliare e il catasto, valutando in autonomia il mercato immobiliare, compito dell'osservatorio predisposto a tal fine (Omi). L'IA, inoltre, analizza la stampa di settore, rilevando come la parola più utilizzata nel 2023 sia stata “Imu”, seguita da “Milano”.

Immobili, in pasto all'IA i dati dell'Agenzia

Fonte: Italia Oggi - di Cristian Angeli

Note Autore

FederPrivacy FederPrivacy

Federprivacy è la principale associazione di riferimento in Italia dei professionisti della privacy e della protezione dei dati personali, iscritta presso il Ministero dello Sviluppo Economico ai sensi della Legge 4/2013. Email: [email protected] 

Prev Risarcimento del danno privacy: l'indennizzo non ha funzione punitiva o dissuasiva, ma solo compensativa
Next Domande di iscrizione a scuola, via le informazioni sulla professione dei genitori e tutti i dati non necessari

Cyber e Privacy Forum 2023, il trailer dell'evento

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Rimani aggiornato gratuitamente con la nostra newsletter settimanale
Ho letto l'Informativa Privacy