NEWS

Pubblicati sul Dark Web i dati personali di 73 milioni di clienti di AT&T

I dati personali di 73 milioni di attuali o ex clienti AT&T sono finiti online. Si tratta di informazioni come indirizzi, numeri di previdenza sociale e codici di accesso che nelle ultime ore sono state pubblicate sul dark web, come riporta la BBC, citando un comunicato del noto colosso statunitense delle telecomunicazioni.

Usa, hacker pubblicano i dati personali di 73 milioni di clienti di AT&T

La rete wireless 5G di AT&T copre circa 290 milioni di persone negli Stati Uniti e la società è uno dei maggiori fornitori di servizi mobili e Internet del paese.

AT&T ha affermato di non aver individuato sinora prove che indichino che i dati siano stati rubati, ma di aver coinvolto esperti di sicurezza informatica per indagare sulla vicenda.

In una nota ai propri clienti, la AT&T ha affermato che sono stati reimpostati tutti i codici di accesso dei clienti attuali interessati. "Inoltre, comunicheremo con gli attuali ed ex titolari di conti con informazioni personali sensibili compromesse", ha affermato la società.

A febbraio, una grave interruzione ha colpito decine di migliaia di utenti telefonici , provocando le scuse dell'azienda e un'offerta di credito di 5 dollari per le persone colpite.

La procura di New York ha avviato un'indagine su quell'episodio, che ha lasciato le persone nell'impossibilità di utilizzare i propri telefoni per circa 12 ore.

Note Autore

FederPrivacy FederPrivacy

Federprivacy è la principale associazione di riferimento in Italia dei professionisti della privacy e della protezione dei dati personali, iscritta presso il Ministero dello Sviluppo Economico ai sensi della Legge 4/2013. Email: [email protected] 

Prev Furti di dati in aumento del 45%, allertati più della metà degli utenti
Next Milioni di utenti convinti di navigare in incognito con la navigazione anonima, Google patteggia in tribunale e dovrà cancellare i dati

Privacy Day Forum 2024: intervista a Guido Scorza

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Rimani aggiornato gratuitamente con la nostra newsletter settimanale
Ho letto l'Informativa Privacy