NEWS

Certificazione Privacy Officer, ancora possibile ottenerla online con Tüv Italia

Anche se per svolgere il ruolo di Data Protection Officer non sono previste abilitazioni o attestazioni formali, negli ultimi anni il sistema volontario delle certificazioni professionali si è rivelato uno dei più efficaci strumenti per dimostrare l'effettivo possesso delle conoscenze generali della materia e delle competenze richieste. Una delle prime in Italia è stata fin dal 2011 la certificazione di Privacy Officer e Consulente della Privacy, basata sullo schema proprietario di Federprivacy e rilasciata da Tüv Italia ad oltre 500 professionisti. Il percorso per conseguire la certificazione di Privacy Officer non è però generalmente semplice, anche se una notevole facilitazione è arrivata durante la pandemia con la possibilità di svolgere in remoto sia la formazione che gli stessi esami con l’ente bavarese.

Certificazione Tuv Privacy Officer, possibile conseguirla online

È stato infatti proprio nel periodo di emergenza sanitaria in cui le disposizioni governative hanno vietato di organizzare sessioni nelle aule fisiche, che è diventato possibile sostenere l'esame di certificazione di Privacy Officer e Consulente della Privacy con TÜV Italia svolgendolo interamente da remoto. In tale modalità, i cui dettagli sono descritti al punto 6.4 dello Schema CDP/TÜV, l’ente di certificazione consente di sostenere l’esame a distanza, richiedendo che il candidato disponga di un pc o altro dispositivo elettronico con collegamento a internet e videocamera.

Il DPO può certificarsi come Privacy Officer con Tuv Italia anche online

Anche per quanto riguarda la formazione propedeutica al sostenimento dell’esame, nel periodo di emergenza è stata concessa l’opportunità di partecipare ai corsi specialistici a distanza, con la possibilità di scegliere tra due principali soluzioni, entrambe valide ai fini della certificazione: o il percorso intensivo di 50 ore concentrate in una sola settimana con il Master Privacy Officer organizzato da Federprivacy (vedasi l'agenda online), oppure il "Corso di alta formazione per Esperto Privacy" organizzato da Wolters Kluwers con il patrocinio di Federprivacy proposto in formula blended con un programma di 36 ore diluite nell’arco di alcune settimane con 4 lezioni d’aula di 8 ore ciascuna, e 4 corsi online di 1 ora ciascuno. La prossima edizione di quest’ultimo corso è in programma dal 29 marzo 2021 al 24 aprile 2021.

Almeno per il momento, sfruttando le aperture scaturite dal periodo di emergenza sanitaria da Covid-19, è quindi ancora possibile svolgere completamente online il percorso per ottenere la certificazione di Privacy Officer con TÜV Italia, potendo contare sia sulla formazione a distanza che su sessioni d’esame in remoto con l’ente bavarese.

Note Autore

Federprivacy Federprivacy

Federprivacy è la principale associazione di riferimento in Italia dei professionisti della privacy e della protezione dei dati personali, iscritta presso il Ministero dello Sviluppo Economico ai sensi della Legge 4/2013. Email: urp@federprivacy.org 

Prev Il massimario 'Risposte Privacy' in omaggio per i soci fino al 30 settembre
Next App di giochi, a rischio la privacy dei bambini. La circolare su minori e protezione dei dati personali

Pubblicità su misura in televisione con la "Addressable TV", occhio alla privacy

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Rimani aggiornato gratuitamente con la nostra newsletter settimanale
Ho letto l'Informativa Privacy