NEWS

Decreto Legge 139/2021: quattro opzioni privacy per la pubblica amministrazione

Quattro opzioni privacy per le pubbliche amministrazioni: possono trattare i dati sulla base di una legge, di un regolamento (se richiamato dalla legge), di un atto amministrativo generale oppure in base alle necessità connesse a un interesse/potere pubblico. È quanto prevede la versione del decreto legge 139/2021, frutto delle modifiche approvate dal senato in prima lettura. L'esame del dl continua ora alla Camera. Il provvedimento novella il codice della privacy (d.lgs 196/2003), la cui attuale versione è molto più severa, condizionando i trattamenti della p.a. a una specifica norma

Note Autore

Federprivacy Federprivacy

Federprivacy è la principale associazione di riferimento in Italia dei professionisti della privacy e della protezione dei dati personali, iscritta presso il Ministero dello Sviluppo Economico ai sensi della Legge 4/2013. Email: urp@federprivacy.org 

Prev Data retention con pene da 3 anni in su
Next Sottrarre dati dal pc aziendale non è solo illecito civile ma anche penale

Webinar 'Privacy e gestione del personale'

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Rimani aggiornato gratuitamente con la nostra newsletter settimanale
Ho letto l'Informativa Privacy