NEWS

Antiriciclaggio: via i nomi dei segnalanti dagli atti dell'indagine penale

Nel testo del Milleproroghe spunta la tutela rafforzata per i soggetti segnalatori di operazioni sospette: il nome del professionista/operatore che attiva l’Unità di informazione finanziaria (segnalazione di carattere amministrativo e non penale, va ricordato, ma che spesso ha dato il via a inchieste clamorose della magistratura) non dovrà più comparire negli atti dell’indagine penale - e neppure in quelli dell’eventuale dibattimento - e potrà essere disvelato in modo limitato e comunque circoscritto sempre che ne ricorrano ragioni specifiche.

Antiriciclaggio, via i nomi dei segnalanti dagli atti del Pm

Note Autore

Federprivacy Federprivacy

Federprivacy è la principale associazione di riferimento in Italia dei professionisti della privacy e della protezione dei dati personali, iscritta presso il Ministero dello Sviluppo Economico ai sensi della Legge 4/2013. Email: urp@federprivacy.org 

Prev Consiglio di Stato: da correggere il regolamento sul trattamento dei dati personali in caso di condanne penali
Next Poker di rischi per il dipendente infedele che ruba i dati aziendali

App di credito sociale e rischi privacy per i cittadini

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Rimani aggiornato gratuitamente con la nostra newsletter settimanale
Ho letto l'Informativa Privacy