NEWS

Facebook, foto private di 6,8 milioni di utenti accessibili ad aziende non autorizzate

Nuova tegola per Facebook. Il social network si è scusato per un bug che potrebbe aver esposto ad applicazioni esterne per un periodo di 12 giorni le foto di 6,8 milioni di utenti non pubblicate sul proprio account. Il social network ha spiegato che l'incidente potrebbe aver coinvolto gli utenti nel periodo tra il 13 e il 25 settembre utilizzando il login e garantendo il permesso ad applicazioni terze.

 


"Ci dispiace che sia successo - ha detto il direttore della progettazione dell'azienda Tomer Bar -. Quando qualcuno dà il permesso a un'app per accedere alle sue foto su Facebook, di solito consentiamo alla app di accedere solo alle foto che le persone condividono sulla loro timeline". E ha spiegato: "In questo caso invece il bug potenzialmente ha dato agli sviluppatori accesso a foto condivise su Marketplace e Facebook Stories e a immagini che la gente ha caricato ma che ha deciso di non postare".

Fonte: Tgcom

Note Autore

Federprivacy Federprivacy

Federprivacy è la principale associazione di riferimento in Italia dei professionisti della privacy e della protezione dei dati personali, iscritta presso il Ministero dello Sviluppo Economico ai sensi della Legge 4/2013. Email: urp@federprivacy.org 

Prev Venti euro al mese per avere i tuoi dati: così Facebook controllava gli iPhone
Next Attacco hacker a pubbliche amministrazioni e ministeri, violate 500mila caselle pec

Paolo Balboni spiega gli scenari della privacy europea alla luce del Dgls 101/2018

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Rimani aggiornato gratuitamente con la nostra newsletter settimanale
Ho letto l'informativa privacy