NEWS

Lotteria degli scontrini 'istantanea': via libera del Garante della Privacy

Nuova modalità di partecipazione alla “Lotteria degli Scontrini”. Il Garante per la protezione dei dati personali ha dato via libera all’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli (ADM) sullo schema di provvedimento interdirettoriale che introduce la “Lotteria ad estrazione istantanea” e quindi la possibilità per il cliente di partecipare direttamente al concorso attraverso l’uso di un codice bidimensionale stampato sullo scontrino.

Lotteria degli scontrini 'istantanea': via libera del Garante Privacy

Nel dare il via libera il Garante ha rilevato che anche questa nuova modalità di gioco, che si affianca a quella già in uso dal 2020, garantisce il rispetto della normativa in materia di protezione dei dati personali, consentendo al contribuente di partecipare alle estrazioni anche senza fornire il proprio codice lotteria agli esercenti. In particolare, lo schema recepisce le indicazioni fornite dall’Autorità nel corso delle interlocuzioni con l’ADM per assicurare le garanzie a tutela degli utenti minorenni - che non potranno partecipare alla Lotteria- e quelle relative ai controlli sugli strumenti di pagamento elettronico, che dovranno essere effettivamente riferibili al vincitore o a un componente del suo nucleo familiare.

L’Autorità ha ritenuto inoltre adeguate le misure tecniche e di sicurezza sulla protezione dei dati personali previste nello schema di provvedimento e individuate nella valutazione di impatto.

Per partecipare con la nuova modalità, il cliente - dopo aver scaricato l’app “Gioco Legale” ed essersi autenticato tramite Spid o Cie - potrà inquadrare con il proprio smartphone il codice (QR e codice simile) presente sullo scontrino emesso dall’esercente a fronte del pagamento elettronico. A seguito della scansione l’app assocerà il codice lotteria del cliente all’acquisto effettuato. In mancanza del codice lotteria, l’app ne creerà uno nuovo che abbinerà all’acquisto.

Il codice includerà, tra gli altri dati, il codice lotteria del cliente (se presentato al momento di effettuare il pagamento elettronico alla cassa), i dettagli dello scontrino emesso (riferiti a numero, ora, data e ammontare della spesa effettuata) e le informazioni sull’esercente (riferite a partita IVA, matricola del registratore telematico o matricola di cassa). In caso di vincita, l’app “Gioco Legale” avviserà istantaneamente il cliente con una notifica e invierà - previa compilazione di un questionario - un codice bidimensionale attraverso cui il cliente potrà riscuotere il premio presso uno degli esercizi abilitati, entro il termine di 30 giorni.

Fonte: Garante Privacy

Note Autore

FederPrivacy FederPrivacy

Federprivacy è la principale associazione di riferimento in Italia dei professionisti della privacy e della protezione dei dati personali, iscritta presso il Ministero dello Sviluppo Economico ai sensi della Legge 4/2013. Email: [email protected] 

Prev Sì del Garante Privacy al sistema informativo del Reddito di inclusione con adeguate misure a protezione dei dati dei beneficiari
Next Whistleblowing: fissate le garanzie per il dipendente che si rivolge all’Anac

Privacy Day Forum, dibattito e spunti: lo speciale di TV9

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Rimani aggiornato gratuitamente con la nostra newsletter settimanale
Ho letto l'Informativa Privacy