NEWS

PNRR: due borse dottorali in materia di tutela dei dati personali e società degli algoritmi, con la partnership di Federprivacy

Il PNRR finanzia la ricerca e lo sviluppo del capitale umano della Pubblica amministrazione: due borse dottorali in materia di tutela dei dati personali e società degli algoritmi, con un periodo di studio presso il Garante per la Privacy e presso Federprivacy.

PNRR: due borse dottorali in materia di privacy

Nell’ambito delle misure finanziate dalla Missione 4 del PNRR (Istruzione e Ricerca), specifiche misure d’investimento sono concentrate nella didattica universitaria avanzata, nonché nell’estensione del numero di dottorati di ricerca e dottorati innovativi per la pubblica amministrazione. Tra le prime iniziative finanziate, ci sono anche due borse dottorali in materia di tutela dei dati personali. I due progetti sono volti ad esplorare le frontiere del regime dei dati, messo alla prova dalle modalità di elaborazione basate sul deep learning.

L’amministrazione pubblica deve potersi attrezzare, sia per poter sfruttare in modo consapevole le inedite capacità conoscitive abilitate dalla cd. Intelligenza Artificiale, sia per assicurare ai cittadini la tutela della dignità e della libertà, che possono essere compromesse da utilizzi scriteriati di queste potenzialità. Il dottorato di ricerca in Legalità, Culture politiche e Democrazia del Dipartimento di Scienze Politiche-Università degli studi di Perugia mette a bando le due borse, e cerca profili interessati ad approfondire e consolidare i percorsi di ricerca in questi settori. I dottorandi, oltre al periodo di soggiorno all’estero, potranno contare anche sul supporto delle istituzioni che operano direttamente nel settore.

Entrambe le borse, infatti, prevedono un periodo di studio presso il Garante per la Privacy (6 mesi) e uno presso Federprivacy (6 mesi), così da porre i ricercatori a diretto contatto con le problematiche oggetto di studio.

Nel dettaglio, i due progetti si concentrano sulle seguenti tematiche: A. Il riutilizzo dei dati personali per l'esecuzione di compiti di interesse pubblico, tra esigenze di tutela e nuovi modelli di esercizio delle funzioni pubbliche; B. Crisi del principio della finalità del trattamento dei dati personali e modalità alternative di tutela dei diritti della persona.

Il bando è aperto ai laureati magistrali in tutte le discipline, nonché anche ai laureandi che acquisiranno il titolo entro il prossimo 19 settembre. Bando e modulistica sono disponibili sul sito dell’Università degli studi di Perugia.

La procedura di presentazione della domanda è integralmente on-line. In particolare, la descrittiva delle due borse in questione è reperibile a pag. 22 dell'Allegato 1. Oltre a curriculum, titoli ed eventuali pubblicazioni, i partecipanti alla selezione dovranno proporre un progetto di ricerca attinente alla tematica finanziata con la borsa.

Note Autore

Federprivacy Federprivacy

Federprivacy è la principale associazione di riferimento in Italia dei professionisti della privacy e della protezione dei dati personali, iscritta presso il Ministero dello Sviluppo Economico ai sensi della Legge 4/2013. Email: urp@federprivacy.org 

Prev Organizzato un corso per aiutare DPO e addetti ai lavori a gestire i data breach in modo efficiente
Next Le nuove sfide della privacy in ambito di lavoro nell’era digitale, seminario online il 24 giugno

Presentazione del volume Risposte Privacy - Roma, 24 giugno 2022

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Rimani aggiornato gratuitamente con la nostra newsletter settimanale
Ho letto l'Informativa Privacy