NEWS

Il genitore deve controllare il figlio che usa Whatsapp

I genitori sono chiamati a educare i loro figli a un corretto utilizzo dei mezzi tecnologici e a porre in essere una vigilanza attiva per evitare che usandoli danneggino se stessi o altri. Lo ha stabilito il Tribunale di Caltanissetta, nella sua sentenza dell’8 ottobre 2019. La vicenda - La pronuncia decide un procedimento nei confronti di un minorenne che, per futili e abbietti motivi, e in concorso con altri minori, attraverso condotte reiterate e utilizzando il sistema di messaggistica istantanea Whatsapp, molesta una coetanea, tanto da cagionare in lei un grave e duraturo stato di ansia e di paura, costringendola a cambiare le proprie abitudini

Note sull'autore

Federprivacy Federprivacy

Federprivacy è la principale associazione di riferimento in Italia dei professionisti della privacy e della protezione dei dati personali, iscritta presso il Ministero dello Sviluppo Economico ai sensi della Legge 4/2013. Email: urp@federprivacy.org 

Prev Call e lezioni online, anche la tutela della privacy va in quarantena

Nicola Bernardi, presidente di Federprivacy, intervistati a Kudos su Rai 4

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Rimani aggiornato gratuitamente con la nostra newsletter settimanale
captcha 
Privacy e Termini di Utilizzo