NEWS

L’Università della Valle d’Aosta cerca un esperto in privacy

L’Università della Valle d’Aosta cerca un esperto in privacy, videosorveglianza, machine learning e big data. Le domande di partecipazione alla selezione, redatte in carta libera e secondo lo schema allegato al bando dovranno pervenire, a mezzo posta elettronica (si veda l’avviso per i dettagli) improrogabilmente entro le ore 12.00 del giorno 4 luglio 2022.

Opportunità di lavoro come esperto privacy presso l’Università della Valle d’Aosta

L’iniziativa si colloca nel progetto “MONTUR”, che intende sviluppare l’attività di monitoraggio real-time e previsione dei flussi turistici in Valle d’Aosta, attraverso sensori distribuiti e strumenti di machine learning e big data.

Al consulente viene chiesto di fare un assessment iniziale, di predisporre l’apparato documentale previsto dal Regolamento Ue 2016/679 (Gdpr), di coordinarsi con i Dpo degli enti coinvolti, di interfacciarsi anche con il Garante per la protezione dei dati personali e di redigere una relazione finale illustrativa.

Tra i documenti da predisporre, l’avviso, a titolo esemplificativo, elenca i seguenti: registri del trattamento, informative; documenti relativi alla base giuridica applicabile; analisi dei rischi, con particolare riguardo alle misure di anonimizzazione e cifratura; valutazione di impatto privacy; consultazione preliminare; istruzioni agli autorizzati al trattamento; clausole per contratti di nomina di responsabili esterni del trattamento; documentazione per audit del trattamento e per audit dei responsabili esterni del trattamento; policy data breach.

La selezione avverrà in base al curriculum e valutazione di titoli: il bando, tra l’altro, assegna specifici punteggi al possesso di certificazioni delle competenze e/o di profili professionali in ambito privacy e protezione dei dati rilasciate da Enti e/o Organismi di certificazione. Anche le pubblicazioni, le attività scientifiche ed esperienze professionali negli ambiti dell’attività da svolgere meriteranno un punteggio specifico.

La durata dell’incarico è di 12 mesi e il compenso previsto (novemila euro) sarà erogato in due rate (50% al termine dei primi 6 mesi di contratto; saldo alla fine del contratto). Il bando con tutte le informazioni è disponibile sul sito dell'Ateneo.

Note Autore

Federprivacy Federprivacy

Federprivacy è la principale associazione di riferimento in Italia dei professionisti della privacy e della protezione dei dati personali, iscritta presso il Ministero dello Sviluppo Economico ai sensi della Legge 4/2013. Email: urp@federprivacy.org 

Prev Videosorveglianza: nel 92% dei casi le telecamere violano normativa sulla privacy
Next Milioni di numeri WhatsApp di utenti italiani in vendita nel Dark Web: attenzione a chi si spaccia per un 'vecchio amico' o una ex che ha cambiato numero

Pubblicità su misura in televisione con la "Addressable TV", occhio alla privacy

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Rimani aggiornato gratuitamente con la nostra newsletter settimanale
Ho letto l'Informativa Privacy