NEWS

Telecamere intelligenti nella pubblica amministrazione: la conformità al Gdpr passa dalla valutazione d'impatto

Molte amministrazioni comunali stanno valutando, o in molte occasioni hanno già acquistato e installato le c.d. “telecamere intelligenti” tipicamente con funzione di riconoscimento targhe (OCR). Sono tecnologie automatizzate per il trattamento di dati personali su larga scala parecchio invasive dal punto di vista della privacy e che generalmente necessitano preventivamente di una valutazione d’impatto (DPIA), procedura che aiuterà a studiare l’opportuna configurazione in modo da ridurre al minimo gli eventuali rischi per i diritti e le libertà degli interessati.

Telecamere intelligenti nella pubblica amministrazione: attenzione al principio di minimizzazione

Note Autore

Andrea Ciappesoni Andrea Ciappesoni

Data Protection Officer specializzato nella Pubblica Amministrazione. Socio membro Federprivacy. Email: info@adeguamentiprivacy.it

Prev Tavolo tecnico del Ministero della Giustizia: più tutele privacy per i minori sui social network e 'age verification' per i baby influencer
Next Irccs: ampio consenso informato al trattamento dei dati personali per le finalità di ricerca scientifica

Ue, rischio multe per chi non si adegua al Gdpr

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Rimani aggiornato gratuitamente con la nostra newsletter settimanale
Ho letto l'Informativa Privacy