NEWS

La gestione degli accessi fisici: una proposta di check list

Il tema degli accessi fisici alle aree ed ai locali di un’organizzazione merita un approfondimento particolare sul tema in quanto un’attenta valutazione dei rischi potrebbe far emergere delle vulnerabilità, in tutto o in parte non considerate precedentemente. Quest’articolo propone una Check List, che può essere utilizzata sia in fase di assesment che in fase di audit (avendo come criterio il sistema di gestione della protezione dei dati o la conformità legislativa).

Monica Perego, membro del Comitato Scientifico di Federprivacy

(Nella foto: Monica Perego, docente del Corso di alta formazione 'Il sistema di gestione della privacy e le attività di audit')

Note Autore

Monica Perego Monica Perego

Membro del Comitato Scientifico di Federprivacy, docente qualificato TÜV Italia e docente del Master Privacy Officer e Consulente della Privacy - Twitter: monica_perego

Prev Minimizzare il ricorso alla fattura elettronica è obbligatorio per evitare la sanzione per violazione del Gdpr
Next Revenge porn: possibile fare la segnalazione al Garante, ma lo strumento rischia di risultare inefficace

Umberto Rapetto: più tutelati con Gdpr ma non bisogna abbassare la guardia

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Rimani aggiornato gratuitamente con la nostra newsletter settimanale
Ho letto l'Informativa Privacy