NEWS

Facebook subisce furto di hard disk contenente i dati personali di 29mila dipendenti

I dati personali di 29.000 dipendenti di Facebook contenuti all’interno di alcuni hard disk non criptati sono stati rubati dall'auto di uno dei responsabili del personale dell’azienda di Menlo Park. Il manager della multinazionale che ha sede a Menlo Park, in California, ha infatti lasciato una valigetta all’interno nella valigetta all'interno della sua vettura, in cui insieme ad altri oggetti c'erano anche gli hard disk contenente i dati del personale, comprese le coordinate bancarie dei dipendenti, nomi, indirizzi ed altre informazioni riservate.

I dipendenti sono stati avvisati via mail quasi subito, e Facebook sta collaborando alle indagini. "Non abbiamo notato alcuna prova di abuso di quelle informazioni e crediamo che si trattasse di una semplice infrazione e non di un tentativo di sottrarre le informazioni dei nostri dipendenti", ha dichiarato un portavoce del colosso di Mark Zuckerberg:

Guai in vista per il responsabile dei pagamenti che ha subito il furto, che a quanto pare sarà oggetto di provvedimenti disciplinari: non avrebbe infatti dovuto portare quei dati all’esterno della sede dell’azienda.

Note Autore

Federprivacy Federprivacy

Federprivacy è la principale associazione di riferimento in Italia dei professionisti della privacy e della protezione dei dati personali, iscritta presso il Ministero dello Sviluppo Economico ai sensi della Legge 4/2013. Email: urp@federprivacy.org 

Prev Facebook, esposti online i dati personali di 267 milioni di utenti
Next Furti d'identità e frodi creditizie, è boom: danni da 77 milioni

Ue, rischio multe per chi non si adegua a regolamento protezione dati

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Rimani aggiornato gratuitamente con la nostra newsletter settimanale
captcha 
Privacy e Termini di Utilizzo