NEWS

Israele, una falla nell'app espone i dati personali di 6,5 milioni di elettori

In Israele lo scorso fine settimana è stato scoperto che l’app Elector utilizzata dal partito Likud ha esposto per diversi mesi i dati appartenenti a 6.453.254 cittadini, su una popolazione complessiva del territorio pari a circa 9 milioni di abitanti.

La causa dell'enorme violazione di sicurezza dei dati è da ricercare in un errore di configurazione del servizio. Il database, raggiungibile in modo semplice senza bisogno di possedere alcuna conoscenza avanzata dell'hacking permettendo di conoscere le credenziali di autenticazione riportate in chiaro, contiene quasi 6,5 milioni e mezzo di record, ognuno dei quali con nome, cognome, indirizzo, telefono, numero di documento identificativo, genere e altre informazioni personali se fornite dai diretti interessati.

Come ha riferito la Cnn, le informazioni sensibili sono rimaste potenzialmente accessibili da chiunque per un lungo periodo, ma al momento non è possibile sapere se il database sia stato scaricato o distribuito da soggetti non autorizzati. Si presume che Likud abbia caricato sul servizio l’intero registro degli aventi diritto al voto.

Quello di Netanyahu non è l’unico partito o movimento che utilizza Elector per rimanere in contatto con i propri elettori in modo da fornire loro notizie e aggiornamenti in vista della chiamata alle urne, spingendoli a coinvolgere altre persone in quella che può essere descritta come una nuova forma di propaganda. L'app viene utilizzata anche in altri paesi come Stati Uniti, Cina e Russia, ma al momento per questi territori non sono state segnalate violazioni.

Note Autore

Federprivacy Federprivacy

Federprivacy è la principale associazione di riferimento in Italia dei professionisti della privacy e della protezione dei dati personali, iscritta presso il Ministero dello Sviluppo Economico ai sensi della Legge 4/2013. Email: urp@federprivacy.org 

Prev India: dati di 460mila carte di credito trafugati e messi in vendita nel Dark Web
Next Francia: esposti online 100.000 foto e video di pazienti sottoposti a "ritocco"estetico

Giovanni Ziccardi al Corso di formazione manageriale per Data Protection Officer

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Rimani aggiornato gratuitamente con la nostra newsletter settimanale
captcha 
Ho letto l'informativa sulla privacy