NEWS

Il perimetro di sicurezza informatica: l’importanza di comprenderlo

I perimetri di sicurezza informatica sono elementi critici dell'infrastruttura di sicurezza informatica di un'organizzazione, e rappresentano la prima linea di difesa contro le minacce esterne e aiutano a proteggere le informazioni e le risorse sensibili da accessi non autorizzati, uso o furto, ma anche fanno comprendere quanto della nostra privacy forniamo a possibili criminali. In questo articolo discuteremo di cosa sono i perimetri di sicurezza informatica, della loro importanza e di alcune best practice per implementarli.

Il perimetro di sicurezza: l’importanza di comprenderlo

Il 28 marzo 2023 è in programma il seminario online gratuito per gli associati 'Cybersecurity & Privacy: due facce della stessa medaglia' 

Cosa sono i perimetri di sicurezza informatica? Un perimetro di sicurezza informatica è un insieme di confini e protocolli che definiscono e proteggono le risorse digitali di un'organizzazione dall'accesso non autorizzato. Questi perimetri possono essere fisici, come un firewall o un sistema di prevenzione delle intrusioni, o logici, come i controlli di accesso o la crittografia. Possono anche includere criteri e procedure, come i requisiti delle password e la formazione degli utenti, che aiutano a prevenire le violazioni e limitare i danni di eventuali attacchi riusciti.

Spesso agire sull’utente si rivela inutile poiché si tende a stravolgere il modus operandi lavorativo e il lavoratore non sentendosi in alcun modo responsabile e/o non sussistono adeguate security policy, questo dato è importante poiché nel 2022 il 91% degli attacchi (ransomware/malware etc.) è stato veicolato tramite phishing ovvero ingannare gli utenti.

Lo scopo di un perimetro di sicurezza informatica è creare un ambiente sicuro per le risorse digitali di un'organizzazione. Ciò include la protezione di dati sensibili, come informazioni finanziarie o segreti commerciali, da accessi non autorizzati. I perimetri possono anche aiutare a impedire a software dannoso, come virus o malware, di entrare nella rete di un'organizzazione.

Importanza dei perimetri di sicurezza informatica - I perimetri di sicurezza informatica sono essenziali per proteggere le risorse digitali di un'organizzazione. Forniscono una barriera tra il mondo esterno e le informazioni ei sistemi sensibili di un'organizzazione. Senza un perimetro ben progettato e ben implementato, un'organizzazione è vulnerabile a una serie di minacce, inclusi attacchi informatici, violazioni dei dati e furto.

Sono anche fondamentali per la conformità alle normative del settore e alle leggi sulla privacy dei dati. Ad esempio, negli Usa l'Health Insurance Portability and Accountability Act (HIPAA) richiede alle organizzazioni sanitarie di implementare misure di salvaguardia fisiche, tecniche e amministrative per proteggere le informazioni dei pazienti. Allo stesso modo, il Payment Card Industry Data Security Standard (PCI DSS) richiede alle organizzazioni che elaborano transazioni con carta di credito di implementare controlli di sicurezza specifici, come firewall e sistemi di rilevamento delle intrusioni.

Esistono molti framework che cercano di esaltare in maniera operativa o procedurale le beste practice, la scelta di adottarne uno o l’altro viene data dalla legislazione del paese o da una scelta strategica interna

Quali sono i perimetri da valutare?  Certamente dobbiamo considerare ogni asset digitale senza esclusioni. Escludere anche il minimo asset o aspetto digitale si rivelerà in una falla che verrà sicuramente sfruttata dai criminali, quindi possiamo identificare alcune macro aree:

1. Information security, ovvero tutti gli asset considerati digitali come i nostri dati e quello che riveliamo di noi stessi
2. Cybersecurity, Tutti gli asset che vanno a rendere sicuro e monitorare la nostra rete
3. Digital security. Ogni azienda è composta da persone, queste persone hanno una vita digitale che portano il 90% delle volte all’interno della azienda, questo solitamente porta a breach aziendali. Questa area comprende anche la mobile security
4. Sicurezza Fisica. Tutto quello che permette l’accesso ai nostri beni digitali

Best practice per i perimetri di sicurezza informatica - Per garantire che i loro perimetri di sicurezza informatica siano efficaci, le organizzazioni dovrebbero seguire alcune best practice. Questi includono:

 - Valutazioni periodiche del rischio: le organizzazioni dovrebbero valutare regolarmente i propri rischi di sicurezza informatica per identificare vulnerabilità e lacune nelle difese perimetrali. Le valutazioni del rischio dovrebbero essere condotte almeno una volta l'anno e dopo cambiamenti significativi nell'infrastruttura o nelle operazioni dell'organizzazione.

 - Difese a più livelli. I perimetri dovrebbero essere costituiti da più livelli di difesa, come firewall, sistemi di rilevamento delle intrusioni e controlli degli accessi. Questo approccio rende più difficile per gli aggressori penetrare nel perimetro e riduce il rischio di un attacco riuscito.

 - Autenticazione forte. Le organizzazioni dovrebbero implementare misure di autenticazione forte, come l'autenticazione a più fattori, per impedire l'accesso non autorizzato a dati e sistemi sensibili.

- Aggiornamenti e patch regolari. Le difese perimetrali devono essere regolarmente aggiornate e “patchate” per affrontare le vulnerabilità e prevenire gli attacchi noti.

 - Formazione degli utenti. Le organizzazioni dovrebbero fornire una formazione regolare ai propri dipendenti per aiutarli a comprendere l'importanza della sicurezza informatica e il ruolo che svolgono nella protezione delle risorse dell'organizzazione.

Bisognerebbe avere sempre idea di cosa sta succedendo nella nostra rete, dal traffico ad ogni singola attività, ricordiamoci che gli attacchi non sono solo esterni!

Conclusione - I perimetri di sicurezza informatica sono elementi critici dell'infrastruttura di sicurezza informatica di un'organizzazione. Aiutano a proteggere le informazioni e le risorse sensibili da accessi, usi o furti non autorizzati. Per garantire che i loro perimetri siano efficaci, le organizzazioni dovrebbero valutare regolarmente i propri rischi, implementare difese a più livelli, utilizzare misure di autenticazione forte, aggiornare e correggere regolarmente le proprie difese e fornire formazione agli utenti. Seguendo queste best practice, le organizzazioni possono rafforzare i propri perimetri e ridurre il rischio di attacchi informatici riusciti.

Note Autore

Giovanni Caria Giovanni Caria

Ricercatore, ISDC Council, Ethical Hacker, Security Specialist .E’ un consulente ricercatore docente con oltre 25 anni di esperienza nel settore della sicurezza.

Prev L'Italia recepisce in via definitiva la direttiva sul whistleblowing: dlgs in vigore a partire dal 15 luglio 2023
Next Tutto a posto con il DPO? ecco come controllare

Privacy Day Forum 2023: Smartphone usati & Privacy

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Rimani aggiornato gratuitamente con la nostra newsletter settimanale
Ho letto l'Informativa Privacy