NEWS

Il ruolo di dirigente non esclude la punibilità per accesso abusivo a sistema informatico

La recente Sentenza della Cass. Pen. n. 48895/18, che si è occupata della fattispecie criminosa dell’“accesso abusivo a un sistema informatico” di cui all’art. 615 ter cp, offre l’occasione per alcune riflessioni sulla figura del “dirigente aziendale” e sulle “modalità di conferimento del potere di acceso all’interno di un sistema informatico”. Il caso sottoposto all’esame della Corte era il seguente. In primo grado Tizio era stato ritenuto responsabile del reato di accesso abusivo a un sistema informatico ex art. 615 ter c.p., di cui al capo A) della rubrica, per aver, al momento delle sue dimissioni dalla (Omissis) senza preventivo permesso,

Note sull'autore

Nicola Maria Viscanti Nicola Maria Viscanti

Avvocato esperto di privacy e protezione dei dati personali, socio membro di Federprivacy - Email: avv.nmviscanti@studioviscanti.it

Prev Licenziabile chi cede la password a terzi per far passare in modo fittizio la revisione auto
Next Dlgs 101/2018, per trattare i dati personali le p.a. si devono basare sempre su leggi o regolamenti

Federprivacy: ecco bollino qualità per siti che rispettano privacy utenti

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Rimani aggiornato gratuitamente con la nostra newsletter settimanale
captcha 
Ho letto l'informativa sulla privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali