NEWS

Dlgs 101/2018, le "autorizzazioni generali" al vaglio del Garante della Privacy

Sulla tavola della protezione dei dati personali sono state molte le primizie da assaporare negli ultimi tempi: gli strumenti della riforma Ue, comprensiva del regolamento generale e della direttiva 680 per finalità di polizia e di giustizia penale - con i suoi cinque anni di gestazione - le norme nazionali di recepimento della direttiva citata – per l'Italia, il decreto 51/2018– le norme di adeguamento dovute al Gdpr. “Recepimento” ed “adeguamento” sono termini lessicali che marcano la distinzione tra i due tipi normativi della

Note Autore

Federprivacy Federprivacy

Federprivacy è la principale associazione di riferimento in Italia dei professionisti della privacy e della protezione dei dati personali, iscritta presso il Ministero dello Sviluppo Economico ai sensi della Legge 4/2013. Email: urp@federprivacy.org 

Prev Dlgs 101/2018, previsto il ravvedimento per definire le minisanzioni
Next Il Dlgs 101/2018 non sospende le ispezioni del Garante

Basta un consenso e Google Maps vi pedina ovunque andate

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Rimani aggiornato gratuitamente con la nostra newsletter settimanale
Ho letto l'informativa privacy