NEWS

New York regala un’app che protegge i cellulari dagli hacker e tutela la privacy

Il sindaco di New York Bill de Blasio ha presentato una nuova app gratuita per cellulari che servirà a proteggere i dati online dei cittadini newyorkesi. La app fa parte di un’iniziativa chiamata NYC Secure e aiuterà le persone a monitorare le reti Wi-Fi non sicure e i contenuti dannosi per i loro telefonini.

In risposta alle preoccupazioni dei cittadini a proposito della tutela della loro privacy, le autorità cittadine hanno dichiarato che l’applicazione non conserverà alcun dato personale.

Il sindaco di New York Bill de Blasio ha presentato una nuova app per cellulari che aiuterà i newyorkesi a proteggersi dai rischi che si corrono in Rete. L’applicazione, che aiuterà le persone a evitare le reti WiFi non sicure e a identificare i contenuti dannosi presenti sui loro telefoni, fa parte di un’iniziativa chiamata Nyc Secure. La campagna rappresenta uno sforzo per fornire agli abitanti strumenti di sicurezza informatica in modo da poter navigare alla larga dalle minacce presenti in Rete.

Gli utenti di Android e iPhone potranno scaricare l’app a partire da quest’estate. “Adesso che viviamo sempre più connessi online, è nostro dovere assicurarci che in Rete le vite delle persone siano al sicuro”, ha detto il sindaco de Blasio giovedì 29 marzo 2018 nel corso della conferenza stampa di presentazione del nuovo strumento. “Le nostre strade sono già le più sicure rispetto a quelle di ogni altra grande città statunitense — adesso stiamo mettendo lo stesso impegno nel proteggere i newyorkesi dai rischi presenti nel mondo virtuale di Internet“.

Fonte: Business Insider Italia

Note sull'autore

Federprivacy Federprivacy

Federprivacy è la principale associazione di riferimento in Italia dei professionisti della privacy e della protezione dei dati personali, iscritta presso il Ministero dello Sviluppo Economico ai sensi della Legge 4/2013. Email: urp@federprivacy.it 

Prev Le indicazioni dei Garanti europei per tutelare la privacy dei lavoratori
Next Google, migliaia di app su Play store violano la privacy dei bambini

7° Privacy Day Forum: il commento di Andrea Chiozzi

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Rimani aggiornato gratuitamente con la nostra newsletter settimanale
captcha 
Ho letto l'informativa sulla privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali