NEWS

Un ristorante deve presentare e farsi firmare un'informativa privacy dai clienti quando emette scontrino fiscale o fattura?

Il rilascio dello scontrino fiscale non comporta l'identificazione del cliente, né alcun trattamento dei suoi dati personali. Deve escludersi quindi che sorgano adempimenti connessi alla disciplina della privacy.

Nel caso di clienti che richiedono la fattura intestata a una persona fisica, e quindi forniscono dati personali, non sarà in ogni caso necessario acquisire alcun consenso (trattandosi dell'esecuzione di un contratto) e sarà sufficiente rendere disponibile l'informativa privacy all'interno del locale o sul sito web dell'esercizio.

Fonte Il Sole 24 Ore

Note sull'autore

Federprivacy Federprivacy

Federprivacy è la principale associazione di riferimento in Italia dei professionisti della privacy e della protezione dei dati personali, iscritta presso il Ministero dello Sviluppo Economico ai sensi della Legge 4/2013. Email: urp@federprivacy.it 

Prev Cosa sono le Binding Corporate Rules?
Next In che cosa consiste il Registro dei trattamenti e quale deve essere il suo contenuto?

Corso di formazione manageriale per Data Protection Officer al CNR di Pisa

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Rimani aggiornato gratuitamente con la nostra newsletter settimanale
captcha 
Ho letto l'informativa sulla privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali