NEWS

Libro dei Fatti: 25 maggio 2018, data storica anche per Federprivacy

Il 25 maggio 2018 è stato senza dubbio un giorno storico per tutti i cittadini dell'UE, perchè è la data in cui è diventato pienamente applicabile il Regolamento Europeo 2016/679 sulla protezione dei dati personali, e la scelta di organizzare in quella stessa giornata la settima edizione del Privacy Day Forum nella Capitale ha in una certa misura reso partecipe anche Federprivacy di quella data epocale.

La ventinovesima edizione del Libro dei Fatti, volume apprezzato da tutto il mondo accademico e da quello dell'informazione che raccoglie tutti i principali eventi dell’ultimo anno, ha infatti inserito a pagina 44 il seguente lemma dedicato al Regolamento sulla Privacy e all'evento annuale di Federprivacy:

"25 maggio 2018, Federprivacy celebra il GDPR - Entra definitivamente in vigore il GDPR (General Data Protection Regulation), e lo stesso giorno a Roma si svolge il Privacy Day Forum organizzato da Federprivacy per celebrare il nuovo regolamento dell'Unione Europea che per la prima volta nella storia introduce una unica normativa sulla privacy per tutti gli stati membri".

Il Libro dei Fatti vanta una diffusione di oltre 4 milioni di copie, contenenti più di 20.000 notizie e protagonisti della politica, dello spettacolo e dello sport. Negli ultimi anni il Libro dei fatti è stato uno degli ebook più scaricati in Italia. Nato nel 1991 su ispirazione del World Almanac and Book of Facts, contiene le informazioni sugli avvenimenti più importanti dell’anno precedente e offre al lettore una ricostruzione ragionata dell’attualità. La sua puntuale cronologia racconta l’intero anno di riferimento al microscopio: i grandi eventi politici e di cronaca, cultura, religione e sport. Tutti gli avvenimenti mondiali e nazionali con informazioni, dati e statistiche utili per studiare, lavorare, viaggiare. Oltre 40 sezioni che abbracciano tutti i campi del sapere.

A proposito della menzione del convegno annuale di Federprivacy nel Libro dei Fatti, il presidente Nicola Bernardi, ha espresso così la propria soddisfazione:

"Vedere che il Privacy Day Forum è stato inserito trai fatti più rilevanti del 2018 è fonte di gratificazione per lo strenuo lavoro che abbiamo fatto negli ultimi dodici anni, e ci stimola a proseguire nella nostra mission, auspicando che la letteratura e tutti i mass media diano sempre più risalto ai temi della privacy e della protezione dei dati personali".

Federprivacy, è un'associazione fondata nel 2008 iscritta presso il Ministero dello Sviluppo Economico ai sensi della Legge 4/2013 sulle professioni non organizzate in ordini e collegi, che conta 18mila lettori della propria newsletter settimanale, tra cui oltre 13mila utenti iscritti e più di duemila soci membri, che vengono regolarmente informati ed aggiornati sulla materia attraverso notiziari, riviste, banche dati, circolari, ed altri strumenti messi a disposizione degli associati.

Note sull'autore

Federprivacy Federprivacy

Federprivacy è la principale associazione di riferimento in Italia dei professionisti della privacy e della protezione dei dati personali, iscritta presso il Ministero dello Sviluppo Economico ai sensi della Legge 4/2013. Email: urp@federprivacy.it 

Prev Adobe: 7,5 milioni di utenti a rischio phishing per un database non protetto pubblicato online
Next Il manifesto postumo di Giovanni Buttarelli

Francesco Pizzetti: Addio Codice sulla Privacy, arriva il GDPR

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Rimani aggiornato gratuitamente con la nostra newsletter settimanale
captcha 
Privacy e Termini di Utilizzo