NEWS

Certificazione Privacy Officer, tutti i corsi per ottenerla o mantenerla

Rilasciata a quasi 500 professionisti, per ottenere la certificazione TÜV di Privacy Officer è necessario partecipare ad un corso riconosciuto o sostenere un test preliminare. Solo 5 le opzioni rimaste nel 2019 per i percorsi propedeutici con un'edizione del Master Privacy Officer a novembre, e quattro corsi organizzati da Wolters Kluwers nelle città di Milano, Bologna, Napoli, e Verona. Rigoroso anche il processo di mantenimento e rinnovo della certificazione. Validi per l'aggiornamento dei professionisti certificati la "Master Class GDPR Update" organizzata da CPL Concordia a Milano, e due edizioni del "Corso pratico di specializzazione per consulenti Data Protection" organizzato da Privacy365 a San Marino

Firenze, 17 ottobre 2019 - A quasi un anno e mezzo dall'introduzione del Gdpr, molte sono le opportunità per gli esperti di privacy, ma come evidenziato dalle statistiche dell'Osservatorio di Federprivacy sono ancora pochi quelli veramente preparati, perciò le aziende arrancano per trovare il professionista giusto.

Come specificato dal Garante, anche per svolgere il ruolo di DPO non sono previste abilitazioni o attestazioni formali, ed è per questo che il sistema delle certificazioni volontarie si è affermato negli anni come efficace strumento per dimostrare l'effettivo possesso delle conoscenze generali della materia e delle competenze richieste.

Tra le certificazioni più diffuse nel settore, vi è quella di Privacy Officer e Consulente della Privacy basata sullo schema proprietario di Federprivacy e rilasciata da Tüv Italia. Per ottenerla, l'ente bavarese richiede la partecipazione ad un corso da esso riconosciuto, oppure di sostenere un test preliminare per dimostrare di essere idonei ad accedere direttamente all'esame di certificazione. Successivamente, anche per mantenere il certificato occorre dare evidenza di aver maturato almeno 8 crediti annui e 48 crediti formativi per il rinnovo triennale alla scadenza del periodo di validità.

Ma quali sono i percorsi validi per accedere agli esami per la certificazione e quelli riconosciuti per mantenerla?

Corsi riconosciuti propedeutici ad ottenere la certificazione - Il Master Privacy Officer di 48 ore è stato il primo percorso riconosciuto da TÜV per coprire il requisito della formazione specifica richiesta, e nel 2019 è rimasta una sola edizione executive che si svolgerà a Figline Valdarno (Firenze) dal 25 al 30 novembre. Inoltre, è valido per la certificazione TÜV anche il Corso di formazione manageriale per Data Protection Officer di 124 ore, che però è già iniziato a settembre, e per cui si dovrà attendere la programmazione della prossima classe. Ci sono però altri corsi che hanno avuto il riconoscimento di TÜV, e quello con diffusione più capillare sul territorio nazionale è il "Corso di alta formazione per Esperto Privacy" organizzato da Wolters Kluwers, che prevede sessioni in varie città d'Italia, e che viene proposto in formula blended con un programma di 36 ore con 4 lezioni d’aula di 8 ore ciascuna, e 4 corsi online di 1 ora ciascuno. Le ultime quattro edizioni di questo corso rimaste in programma per il 2019 sono pubblicate nell'agenda online di Federprivacy, e si svolgeranno a Milano nel periodo tra il 21 ottobre e l'8 novembre, a Bologna dal 28 ottobre al 16 novembre, a Napoli dal 4 al 26 novembre, e a Verona dall'11 novembre al 3 dicembre. Vi sono poi percorsi riconosciuti da TÜV per le certificazioni specialistiche nel settore della videosorveglianza organizzati da Ethos Academy, e nel settore bancario e finanziario organizzati da AFGE (Associazione per l’Alta Formazione Giuridico-Economica).

Corsi ed eventi formatiti riconosciuti per il mantenimento della certificazione - Gli eventi validi invece ai fini del mantenimento della Certificazione di Privacy Officer sono pubblicati in una specifica sezione del sito di TÜV Italia, e quelli attualmente in programma sono la "Master Class GDPR Update" organizzata da CPL Concordia che si svolgerà nei giorni 13-14-15 Novembre all'Armani Hotel di Milano, e il "Corso pratico di specializzazione per consulenti Data Protection" organizzato da Privacy365 con due edizioni che si svolgeranno a San Marino, rispettivamente la prima nei giorni 14-15 novembre e 28-29 novembre, e la seconda nei giorni 6-7 febbraio e 20-21 febbraio 2020.

Anche se quella di Privacy Officer e Consulente della Privacy è una certificazione volontaria, sta di fatto che possederla o meno può costituire un elemento distintivo per il professionista della data protection, come possono testimoniare i quasi 500 professionisti che l'hanno ottenuta fin dal 2012.

Note sull'autore

Federprivacy Federprivacy

Federprivacy è la principale associazione di riferimento in Italia dei professionisti della privacy e della protezione dei dati personali, iscritta presso il Ministero dello Sviluppo Economico ai sensi della Legge 4/2013. Email: urp@federprivacy.it 

Prev Accordo tra Federprivacy e IAPP a beneficio dei professionisti della data protection
Next "Privacy News", il magazine dei professionisti della data protection

Federprivacy: ecco bollino qualità per siti che rispettano privacy utenti

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Rimani aggiornato gratuitamente con la nostra newsletter settimanale
captcha 
Privacy e Termini di Utilizzo