NEWS

Per soddisfare il diritto dell'interessato alla portabilità, qual è il formato previsto per i dati?

Per soddisfare il diritto dell'interessato alla portabilità, qual è il formato previsto per i dati?

Secondo i garanti europei, i titolari dovrebbero fornire i dati personali utilizzando formati aperti di impiego comune (per esempio: XML, JSON, CSV ecc.) unitamente a metadati utili, al miglior livello possibile di granularità, mantenendo un livello elevato di astrazione.

Le sanzioni amministrative per violazioni della privacy sono più pesanti in caso di dolo. Cosa significa in concreto?

Le sanzioni amministrative per violazioni della privacy sono più pesanti in caso di dolo. Cosa significa in concreto?

Dolo significa volontà, intenzionalità della condotta. Il dolo si può desumere da alcune circostanze esterne. Tra le circostanze indicanti il carattere doloso di una violazione, i garanti europei (WP29) hanno inserito il trattamento illecito autorizzato esplicitamente dall'alta dirigenza del titolare del trattamento oppure effettuato nonostante i pareri del responsabile della protezione dei dati o ignorando le politiche esistenti, per esempio ottenendo e trattando dati relativi ai dipendenti di un concorrente con l'intento di screditare tale concorrente sul mercato.

Il responsabile per la prevenzione della corruzione e per la trasparenza può fare il DPO in un ente pubblico?

Il responsabile per la prevenzione della corruzione e per la trasparenza può fare il DPO in un ente pubblico?

Il Garante italiano ha chiarito che l'attribuzione delle funzioni di responsabile della protezione dei dati al responsabile per la prevenzione della corruzione e per la trasparenza, considerata la molteplicità degli adempimenti che incombono su tale figura, potrebbe rischiare di creare un cumulo di impegni tali da incidere negativamente sull'effettività dello svolgimento dei compiti che il Regolamento europeo 2016/679 attribuisce al responsabile della protezione dei dati.

Cosa deve fare una piattaforma online di giochi riguardo al consenso dei minori?

Cosa deve fare una piattaforma online di giochi riguardo al consenso dei minori?

Nelle linee guida dei garanti europei (WP29) si danno queste indicazioni operative. Il titolare del trattamento potrebbe seguire questi passaggi. In primo luogo chiede all'utente di dichiarare se sono minori di 16 anni (o età inferiore a quella prevista dai singoli stati per il consenso digitale; se l'utente dichiara al sua minore età la piattaforma informa che è necessario il consenso del genitore.

Il medico che assiste anziani in una Rsa a chi può legittimamente fornire informazioni sul loro stato di salute?

Il medico che assiste anziani in una Rsa a chi può legittimamente fornire informazioni sul loro stato di salute?

In condizioni normali, ovvero quando il paziente sia in grado di intendere e volere, il medico può comunicare le informazioni sullo stato di salute solo al diretto interessato, nonchè ad altre persone per le quali lo stesso paziente abbia dato espressamente il permesso, firmando un documento contenente l’elenco delle persone per le quali egli concede l’autorizzazione a far conoscere le informazioni sulle sue condizioni di salute.

Può un terzo chiedere la copia di una sentenza presso la cancelleria del Tribunale?

Può un terzo chiedere la copia di una sentenza presso la cancelleria del Tribunale?

Va premesso che il principio di pubblicità regge ogni attività dello Stato e quindi anche l’adozione degli atti giudiziari, in quanto diretta emanazione dei principi costituzionali dello Stato di diritto e di democrazia. Ciò è del resto ben rappresentato dalla formula solenne «in nome del popolo italiano», che è presente nell’intestazione di ogni pronuncia dei giudici. Le sentenze devono essere pubbliche come pubblici devono essere i processi.

Carte di credito contactless: quanto sono sicure? 5 consigli utili

Carte di credito contactless: quanto sono sicure? 5 consigli utili

Nell’ultimo anno, solo in Europa, il numero di carte di credito contactless è salito a diverse centinaia di milioni: sono carte di credito che permettono di effettuare piccoli pagamenti senza inserire la carta nel lettore del negoziante, senza firmare nessun tipo di scontrino e senza digitare alcun PIN. Basta solo avvicinare la carta al lettore. Le carte di credito dotate di questa tecnologia, denominata NFC, permettono quindi di comunicare i dati della carta di credito a distanza e si contraddistinguono dalle altre attraverso il simbolo raffigurato, sito sulla parte anteriore.

Privacy & Marketing: incontro sulle novità ad Arezzo

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Rimani aggiornato gratuitamente con la nostra newsletter settimanale
captcha 
Ho letto l'informativa sulla privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali