NEWS

Indice articoli

 Associazione iscritta presso il

Ministero dello Sviluppo

Economico ai sensi della Legge 4/2013

 Statuto Associazione Federprivacy

 Costituzione - Denominazione – Sede

************************************************************************************

Art. 1. E' costituita con sede in Via Degli Innocenti n.2 – 50063 Figline Valdarno (Firenze, Italia) l’associazione professionale ai sensi della Legge 4/2013 denominata “Federprivacy” nel rispetto degli artt. 36 e seguenti del Codice Civile.

************************************************************************************ 

Art. 2. L’Associazione “Federprivacy”, più avanti chiamata per brevità “Associazione”, non ha scopo di lucro e si prefigge di riunire mediante il vincolo associativo tutti i professionisti che operano nell'ambito della privacy, della corretta gestione e della protezione dei dati, rappresentando i propri iscritti in ogni modo e in ogni sede necessaria al conseguimento delle finalità statutarie.

 ************************************************************************************

Finalità e Attività

 ************************************************************************************

Art. 3. L’Associazione è apolitica, apartitica, aconfessionale, senza finalità di lucro, e in particolare persegue le seguenti finalità:

 ************************************************************************************

a) promuovere con ogni mezzo la divulgazione, la conoscenza ed il rispetto delle normative vigenti in materia di privacy e protezione dei dati su tutto il territorio nazionale ed internazionale;

b) assistere, rappresentare e tutelare gli associati in tutte le sedi in cui siano coinvolti direttamente o indirettamente gli interessi collettivi degli associati, se necessario anche attraverso la stipulazione di accordi collettivi e nella promozione di ogni altra intesa od accordo necessario per conseguire le finalità statutarie;

c) fornire direttamente o indirettamente agli associati servizi, prodotti, aggiornamenti, assistenza, ed informazioni su tematiche e problematiche connesse alle loro attività inerenti la privacy, la data-protection, la security, e la governance dei dati;

d) fornire agli associati linee guida ed orientamenti in materia di privacy, data-protection, security e governance dei dati, da assumere ed adottare a livello collettivo;

e) svolgere la funzione di osservatorio permanente e di centro di ricerca indirizzato a monitorare i fenomeni e le evoluzioni della privacy, della data-protection, della security, della governance dei dati, ivi comprese le normative sul trattamento e sulla protezione di dati personali, nonché svolgere indagini sul grado di recepimento della cultura e della conoscenza della privacy nei vari tessuti sociali e nei suoi più ampi contesti;

f) cooperare con autorità, istituzioni, enti pubblici ed altre associazioni per conseguire la migliore interpretazione ed applicazione delle leggi vigenti in materia di privacy e data-protection e della normativa correlata;

g) perseguire e promuovere l’attuazione di normative riguardanti il trattamento e la protezione di dati personali, ed altre materie affini adeguate ai reali contesti socio-economici nazionali ed internazionali, salvaguardando sempre il diritto fondamentale alla riservatezza dell’ individuo;

h) contribuire alla crescita tecnica e professionale di tutti gli associati, promuovendo lo studio, la ricerca, e l’approfondimento delle tematiche della privacy, della data-protection, della governance dei dati, e della security, anche mediante corsi di qualificazione, di aggiornamento e di specializzazione,  l'istituzione di borse di studio, la pubblicazione di prodotti editoriali, nonchè il reperimento dei fondi all’uopo necessari;

i) perseguire e promuovere la valorizzazione e lo sviluppo delle professioni afferenti la privacy, la data-protection, la governance dei dati, e la security, favorendo anche l'incontro tra professionisti ed aziende pubbliche e private;

l) redigere, aggiornare e far rispettare propri codici etici e di condotta ed altre norme di autoregolamentazione, rilasciando quando previsti degli specifici attestati, marchi di qualità o di certificazione;

m) svolgere in generale ogni attività, anche arbitrale, che sia nell'interesse degli associati, compresa l'organizzazione e prestazione di servizi sia direttamente sia indirettamente attraverso organismi o società all'uopo costituite;

n) assumere ogni altra iniziativa necessaria od opportuna per il perseguimento degli scopi associativi e per la tutela degli associati nelle forme più idonee;

************************************************************************************

Art. 4. L’Associazione realizza i propri scopi mediante le attività di seguito descritte a titolo illustrativo e non esaustivo:

a) istituzione di un registro pubblico riportante l’elenco delle generalità degli associati e dei sostenitori;

b) istituzione di un codice etico e di un regolamento interno che ciascun associato è tenuto a rispettare;

c) organizzazione di congressi, convegni, corsi, seminari, incontri, tavole rotonde, ed ogni altro evento o manifestazione che promuova la cultura della privacy, della data-protection, della governance dei dati, nonché di altre materie a queste  affini o collegate;

d) concessione di patrocini ad eventi, congressi, convegni, corsi, seminari, opere letterarie, ed ogni altro evento o iniziativa che si distingua per rilevanza e contenuti in ordine allo sviluppo e la conoscenza della privacy, della governance dei dati, e della data-protection, nonché di altre materie a queste  affini o collegate;

e) diffusione periodica di informazioni ed aggiornamenti pertinenti alle finalità associative tramite circolari, newsletter, libri, bollettini, manuali, riviste, pubblicazione su internet, televisione ed ogni altro mass-media;

f) previsione di un servizio di informazioni, aggiornamenti, assistenza  e supporto a favore degli associati  su tematiche e  problematiche connesse alle loro attività inerenti la privacy, la governance dei dati, e la data-protection;

g) assunzione di convenzioni a beneficio degli associati con enti pubblici, case editrici, società di servizi compagnie e broker assicurativi, ed ogni altra primaria azienda che produca o commercializzi prodotti o servizi utili al perseguimento delle finalità associative, e al miglioramento dello svolgimento delle attività professionali degli stessi associati;

h) designazione di delegati provinciali che collaborino a stretto contatto con il Consiglio Direttivo per il perseguimento e l’attuazione delle finalità associative, e per la realizzazione dei progetti approvati dallo stesso Consiglio Direttivo;

i) istituzione di un comitato scientifico che collabori come organo consultivo con il Consiglio Direttivo  proponendo al vaglio di questo orientamenti, pareri, studi, progetti, statistiche, sondaggi, ricerche ed ogni altra iniziativa utile al perseguimento e all’attuazione delle proprie finalità statutarie;

l) individuazione ed approvazione di procedure, standard, linee guida, certificazioni, prassi di riferimento, norme, codici di condotta, ed ogni altra procedura o strumento da adottare all’interno della organizzazione associativa per contribuire alla crescita tecnica e professionale di tutti gli associati e al miglioramento delle relazioni e del confronto tra  gli associati;

i) istituzione di un proprio comitato di vigilanza che collabori come organo consultivo con il Consiglio Direttivo per controllare che gli associati rispettino il codice etico dell'Associazione e tutti gli altri regolamenti interni a cui essi sono soggetti;   

************************************************************************************

Art. 5. Per il perseguimento dei propri scopi l’ Associazione potrà inoltre aderire anche ad altri organismi ed associazioni, o acquisire partecipazioni di società di cui condivide finalità e metodi, collaborare con enti pubblici e privati, nazionali e internazionali, promuovere iniziative per raccolte di fondi al fine di reperire risorse finanziarie solo ed esclusivamente per il raggiungimento delle finalità statutarie,  ed eventualmente effettuare attività commerciali e produttive, accessorie e strumentali ai fini istituzionali.

************************************************************************************

Soci

 ************************************************************************************

Art. 6. Possono diventare soci dell'Associazione, senza discriminazioni di qualsiasi natura, ed indipendentemente dalle convinzioni politiche, religiose o filosofiche, sesso, cittadinanza, condizioni economiche, professione, appartenenza etnica, tutte le persone fisiche maggiorenni che, condividendone gli scopi, operano nel campo della privacy, della gestione e della protezione dei dati, e della security, direttamente o in via connessa, strumentale e/o accessoria, che siano cittadini italiani, o comunque con domicilio in altro Stato membro UE, non abbiano riportato in via definitiva condanne penali negli ultimi 5 anni, e possiedano almeno un diploma di scuola superiore o titolo equipollente. L’Associazione esclude la temporaneità della partecipazione alla vita associativa. Il mantenimento della qualifica di socio è subordinato al pagamento della quota associativa annuale nei termini prescritti, e al rispetto del codice etico e dei regolamenti interni  e delle eventuali altre norme di autoregolamentazione stabilite all’interno della stessa Associazione.

************************************************************************************

Domenico Laforenza, presidente del CNR di Pisa, al 7° Privacy Day Forum

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Rimani aggiornato gratuitamente con la nostra newsletter settimanale
captcha 
Privacy e Termini di Utilizzo