NEWS

Attacco hacker a 3 miliardi di account mail, Yahoo risarcirà 50 milioni di dollari

Yahoo pagherà 50 milioni di dollari per risarcire le vittime di uno dei più gravi attacchi hacker della storia di internet. La falla nel sistema di sicurezza ha permesso di violare i profili di 200 milioni di utenti degli Stati Uniti e oltre 3 miliardi di account email in tutto il mondo. La class action ha indotto il gigante di internet a capitolare.

L’attacco è avvenuto nel 2013 ma Yahoo non l’ha segnalato pubblicamente fino al 2016. L’azienda si è giustificata sostenendo di aver subito un attacco proveniente dalla Russia, sebbene non siano emerse prove a sostegno di questa accusa. Un anno dopo, una seconda violazione dei sistemi di sicurezza ha consentito di rubare informazioni, tra cui email e password, a 500 milioni di utenti con un profilo su Yahoo.

Dopo il fatto le vittime dell’attacco hacker si sono unite e hanno avviato una class action, che ora sembra giungere alle battute finali dopo due anni di causa. Il colosso di internet è disposto ad accordare un risarcimento da 50 milioni di dollari.

In aggiunta l’azienda coprirà fino a 35 milioni di dollari di spese legali relative al caso e fornirà gratuitamente, agli utenti coinvolti negli Stati Uniti, servizi di monitoraggio tramite un pacchetto (AllClear) che è venduto al pubblico per 350 dollari.

In aggiunta Yahoo ha anche previsto rimborsi e compensazioni per le piccole imprese e per gli utenti che hanno perso del denaro a causa dell’attacco da parte degli hacker. Questa compensazione includerà anche le vittime di furto di identità, i rimborsi fiscali ritardati e qualunque altra questione legata ai dati perso per mano della violazione.

Fonte: Wired

Note sull'autore

Federprivacy Federprivacy

Federprivacy è la principale associazione di riferimento in Italia dei professionisti della privacy e della protezione dei dati personali, iscritta presso il Ministero dello Sviluppo Economico ai sensi della Legge 4/2013. Email: urp@federprivacy.it 

Prev Facebook, multa di 600mila euro dal Garante Privacy inglese per Cambridge Analytica
Next Rubate le informazioni personali di 9,4 milioni di passeggeri della compagnia aerea Cathay Pacific

Pubblicità su misura in televisione con la "Addressable TV", occhio alla privacy

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Rimani aggiornato gratuitamente con la nostra newsletter settimanale
captcha 
Ho letto l'informativa sulla privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali